Rassegna stampa Pubblicato il 09/01/2020

Reato di occultamento delle scritture contabili soggetto a sequestro

Tempo di lettura: 1 minuto
sentenza

Sì al sequestro preventivo e alla confisca del profitto del reato di occultamento dei documenti contabili quando il tributo evaso risulta quantificabile.

Con riferimento al reato di occultamento di documenti contabili con finalità di evasione, la Corte di Cassazione ha stabilito che è ammesso il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente del profitto connesso all’illecito posto in essere. Si allega la recentissima Sentenza del 7 gennaio 2020 n. 166.
Secondo la Corte, il giudice per le indagini preliminari e il Tribunale di Vicenza avrebbero sbagliato a ritenere che, nel reato in esame di cui all’art. 10 d.lgs. 74/2000, non fosse possibile identificare il profitto illecito e quindi concedere la misura cautelare del sequestro preventivo finalizzato alla confisca dello stesso.
A tal proposito il giudice di legittimità ha rilevato che, qualora, come nel caso di specie, la Guardia di Finanza o i verificatori siano in grado di ricostruire altrove - anche con documentazione posseduta da terzi -  il reddito e le imposte dovute dal soggetto che ha occultato i documenti contabili, il profitto del reato si identifica nel vantaggio economico derivante direttamente dalla condotta illecita. Pertanto, il risparmio di spesa (quantificabile nell’ammontare dell’imposta dovuta) conseguito dal contribuente disonesto, può essere sequestrato ed eventualmente confiscato.
Si ricorda che, il reato di occultamento o distruzione di documenti contabili di cui all’art. 10 d.lgs. 74/2000, punisce chi occulta o distrugge in tutto o in parte le scritture contabili o i documenti di cui è obbligatoria la conservazione, al fine di ostacolare l’accertamento di un’obbligazione tributaria. Trattandosi di un reato di pericolo concreto a consumazione anticipata, non è necessario che la finalità di evasione sia in concreto conseguita né rileva l’esito favorevole o meno della condotta illecita. La finalità della norma in esame è quella di tutelare l’attività di verifica fiscale che gli organi accertatori effettuano ai fini del controllo sull’osservanza degli obblighi dichiarativi e di pagamento delle imposte dovute al Fisco.

Ti potrebbe interessare il Focus sul Business Center su Accertamento e Contenzioso

Ti può essere utile l'e-book Strumenti deflattivi del Contenzioso tributario (eBook)

Ti potrebbe essere utile la guida in pdf su come redigere correttamente un ricorso tributario nell’era del processo telematico, di recente pubblicazione, "Guida pratica alla redazione di un ricorso tributario".

Nel Focus "Difendersi dal Fisco" e-book, libri, formulari per aiutarti a gestire il contenzioso

Fonte:





Prodotti consigliati per te

26,00 € + IVA
24,70 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)