HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

PATENT BOX: ECCO COME INDICARLO IN DICHIARAZIONE

2 minuti, Redazione , 11/09/2019

Patent box: ecco come indicarlo in dichiarazione

Patent box: risoluzione dell'Agenzia delle Entrate indica cosa è cambiato dopo il Decreto Crescita

Con la Risoluzione 81 del 9 settembre 2019 l'Agenzia delle Entrate è tornata a fornire indicazioni sul patent box dopo le modifiche introdotte dal cd. Decreto Crescita.

In particolare, i soggetti IRES con periodo d’imposta non coincidente con l’anno solare in corso al 1° maggio 2019 che utilizzano per tale periodo il modello di dichiarazione “Redditi 2019–SC” o il modello di dichiarazione “Redditi 2019–ENC”, esercitano l’opzione adesione al patent box e, al contempo, comunicano il possesso della documentazione di supporto idonea indicando il codice "1" nel campo "Situazioni particolari" posto nel frontespizio della dichiarazione, in corrispondenza del riquadro "Altri dati". In tal caso, la quota annuale, pari a un terzo, della variazione in diminuzione riferibile alla quota di reddito escluso va riportata nel quadro RF dei predetti modelli, nel rigo RF50, colonna 1, oppure nel quadro RG del modello Redditi 2019-ENC, nel rigo RG23, colonna 13 , o nel quadro RC del medesimo modello, nel rigo RC6 con il codice 14 . Ai fini IRAP, i predetti soggetti indicano la quota annuale della variazione in diminuzione nel modello IRAP 2019, quadro IS, rigo IS89, colonna 1.

I soggetti con periodo d’imposta non coincidente con l’anno solare in corso al 1° maggio 2019 possono comunicare, al fine di beneficiare dell'agevolazione, il possesso della documentazione indicando nello stesso campo “Situazioni particolari” il codice “2”.

Queste indicazioni si sono rese necessarie in quanto l’articolo 4 del Dl 34/2019 ha apportato alcune modifiche alla disciplina del Patent box prevedendo che a decorrere dal periodo di imposta in corso alla data di entrata in vigore del decreto Crescita (1° maggio 2019), i soggetti titolari di reddito di impresa che optano per il regime agevolativo Patent box possono scegliere di determinare e dichiarare il reddito agevolabile, indicando le informazioni necessarie in idonea documentazione predisposta secondo quanto previsto dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 30 luglio 2019.

L’opzione per la determinazione diretta del reddito agevolabile

  • è comunicata nella dichiarazione dei redditi relativa  alperiodo di imposta al quale si riferisce l’agevolazione Patent box,
  • ha durata annuale
  • è irrevocabile
  • è rinnovabile.

In caso di rettifica del reddito escluso dal concorso alla formazione del reddito d'impresa ai sensi del regime Patent box, determinato direttamente, da cui derivi una maggiore imposta o una differenza del credito, la sanzione non si applica qualora, nel corso di accessi, ispezioni, verifiche o di altra attività istruttoria, il contribuente consegni all'Amministrazione finanziaria la documentazione indicata nel provvedimento. Inoltre, il contribuente che detiene la suddetta documentazione deve darne comunicazione all’Amministrazione finanziaria nella dichiarazione relativa al periodo d’imposta per il quale beneficia dell’agevolazione. 

Allegato

Risoluzione 81 del 9 settembre 2019

Tag: CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 04/08/2021 Da ottobre aperto lo sportello del bando Disegni+2021

Contributi erogati sotto forma di conto capitale per il bando Disegni + 2021. L'invio delle domande da ottobre 2021

Da ottobre aperto lo sportello del bando Disegni+2021

Contributi erogati sotto forma di conto capitale per il bando Disegni + 2021. L'invio delle domande da ottobre 2021

Credito imposta beni strumentali nuovi: possibile anche per doppia attività

Il soggetto interessato che svolge attività d'impresa e professionale dovrà separare sul piano contabile e documentale le spese ammissibili rilevanti al credito di imposta

Comuni colpiti dal sisma 2016: ulteriori agevolazioni previste dal Sostegni bis convertito

Proroga del credito di imposta per imprese, esenzione IMU fino al 2023 e altre misure nei comuni colpiti dal sisma 2016 e 2017 nella legge di conversione del Sostegni bis

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.