HOME

/

FISCO

/

PACE FISCALE 2020

/

COSTI BLACK LIST: POSSIBILE LA DEFINIZIONE AGEVOLATA O LA SANATORIA

1 minuto, Redazione , 17/04/2019

Costi black list: possibile la definizione agevolata o la sanatoria

Sanatoria delle irregolarità fiscali possibile per la mancata indicazione in dichiarazione dei costi black list. Nuova risposta dell'Agenzia delle Entrate

Con la sanatoria delle irregolarità formali può essere definita anche la mancata indicazione nella dichiarazione dei redditi dei componenti negativi di reddito derivanti da operazioni con soggetti domiciliati nei paesi a fiscalità previlegiata, i cd. costi black list. A fornire questa indicazione è stata l'Agenzia delle Entrate con la risposta 101 del 9 aprile 2019 qui allegata.

In particolare, l’istante ha chiesto se le sanzioni emesse a seguito di violazioni dell’obbligo di separata indicazione in dichiarazione dei costi cd. black list siano definibili mediante la definizione agevolata delle irregolarità formali (cd. sanatoria). Nel rispondere l'Agenzia ha ricordato che con la definizione agevolata di cui all’articolo 9, commi da 1 a 8, del decreto fiscale collegato alla Legge di bilancio 2019 (DL 119/2018) possono essere regolarizzate “le irregolarità, le infrazioni e le inosservanze di obblighi o adempimenti di natura formale che non rilevano sulla determinazione della base imponibile ai fini delle imposte sui redditi, dell’IVA e dell’IRAP e sul pagamento dei tributi, commesse fino al 24 ottobre 2018”. La regolarizzazione si perfeziona con il pagamento di 200 euro per ciascun periodo d’imposta e con la rimozione della violazione formale.

Attenzione va prestata al fatto che il comma 7 dell’articolo 9 stabilisce, inoltre, che: “Sono escluse dalla regolarizzazione le violazioni di cui al comma 1 già contestate in atti divenuti definitivi alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto”.

Pertanto, con la sanatoria possono essere definite, non solo le violazioni già contestate in processi verbali di constatazione, ma anche quelle oggetto di atti di contestazione e di irrogazione sanzione già notificati e non  diventati definitivi alla data del 19 dicembre 2018, data di entrata in vigore della legge di conversione. 
Inoltre, la risposta sottolinea come gli atti di irrogazione sanzione oggetto di definizione agevolata possono essere definiti alternativamente:

  • con la sanatoria degli errori formali
  • con la definizione agevolata delle controversie tributarie pendenti.

Ti segnaliamo il file excel con guida di accompagnamento Rateazione cartelle: calcolo indice Liquidità e Alfa utile per conoscere il numero massimo di rate che l’Agente della riscossione potrà concedere in fase di valutazione della richiesta di rateizzazione presentata.

Visita anche il Focus Difendersi dal Fisco con tanti e-book di approfondimento:

Allegato

Risposta interpello 101 del 9.4.2019

Tag: PACE FISCALE 2020 PACE FISCALE 2020 BLACK LIST - WHITE LIST - PARADISI FISCALI 2018 BLACK LIST - WHITE LIST - PARADISI FISCALI 2018

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

PACE FISCALE 2020 · 03/08/2021 Condono automatico: entro il 31 ottobre annullati i debiti fino a 5.000 euro

In GU n 183 del 2 agosto il decreto per condono automatico delle cartelle con debiti fino a 5.000 euro per persone fisiche e soggetti diversi dalle persone fisiche.

Condono automatico: entro il 31 ottobre annullati i debiti fino a 5.000 euro

In GU n 183 del 2 agosto il decreto per condono automatico delle cartelle con debiti fino a 5.000 euro per persone fisiche e soggetti diversi dalle persone fisiche.

Sospensione cartelle al 31 agosto e nuovi termini definizione agevolata: aggiornate le FAQ

Proroga al 31 agosto dei termini di riscossione e accertamento e differimento scadenze definizione agevolata: le nuove FAQ dell'Agenzia su saldo e stralcio e rottamazione ter

Sostegni-bis, nuovo stop alla riscossione

Le cartelle di pagamento restano ancora sospese fino al 30 giugno 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.