HOME

/

FISCO

/

BONUS FISCALI E CREDITO D'IMPOSTA

/

IPER AMMORTAMENTO 2019: COSA SUCCEDE SE IL COSTO SUPERA IL PREVENTIVO

1 minuto, Redazione , 08/02/2019

Iper ammortamento 2019: cosa succede se il costo supera il preventivo

Iper ammortamento a scaglioni 2019: cosa fare se il costo supera il preventivo e l'acconto versato è minore del 20%

La legge di  bilancio 2019 ha tra le altre cose modificato il pacchetto Industria 4.0 eliminando il cd. super ammortamento e introducendo l'iper ammortamento a scaglioni. In particolari in base all'importo degli investimenti, sono stati stabiliti i seguenti scaglioni:

  • 170% fino a 2,5 milioni di € di investimento
  • 100%  compresi tra 2,5 e 10 milioni di € di investimento
  • 50% compresi tra 10 e 20 milioni di € di investimento
  • 0% Sulla parte di investimento eccedente il limite di 20 milioni di €.

Una domanda interessante su questo argomento è stata fatta nel corso di Telefisco 2019, l'incontro annuale tra l'amministrazione finanziaria e la stampa specializzata. Infatti, ponendo una domanda simile a quanto fatto qualche anno fa in merito al superammortamento, è stato chiesto cosa fare nel caso in cui entro il 31.12.2018 si sia provveduto a versare l'acconto pari al 20% dell'investimento complessivo per usufruire dell'agevolazione, ma che a causa di un aumento del costo dello stesso, quanto versato è minore del 20% richiesto.

Nel merito si ricorda che la Legge di bilancio 2018 (L. 205/2017) al comma 30 dell'articolo 1, ha fissato la scadenza per l'effettuazione di un investimento agevolabile al 31 dicembre 2018, tuttavia la consegna del bene o l'accettazione definitiva nel caso di appalto possono slittare al 31 dicembre 2019 nel caso di:

  • impegno all'acquisizione del bene;
  • versamento di un acconto minimo pari al 20%.

Come affermato in più occasioni dall'Agenzia delle Entrate nei casi in cui l'acconto fosse ex-post inferiore al 20% previsto dalla norma, a causa di successive revisioni di quanto originariamente pattuito, l'investitore non perdeva il diritto a beneficiare dell'iper ammortamento. Per quanto riguarda quest'anno, come anticipato, la Legge di bilancio 2019 ha modificato il funzionamento dell'iper-ammortamento quindi:

  • il costo pattuito entro il 31.12.2018 segue le regole in vigore per l'anno di imposta 2018,
  • il costo eccedente, segue le regole in vigore per l'anno di imposta 2019.

Si riprende l'esempio fatto a Telefisco e pubblicato sul Sole 24ore del 01.02.2019:

Esempio:

Ordine del 31.12.2018 per 1.000.000

Acconto pagato entro il 31.12.2018 pari a 200.000 

Importo consuntivo 2019 pari a 1.100.000.

In questo caso la maggiorazione del 150% verrà calcolato su quanto pattuito inizialmente e cioè 1.000.000 di euro, mentre i 100.000 euro in più se in possesso dei requisiti seguono gli scaglioni introdotti dalla Legge di bilancio 2019.

Tag: BONUS FISCALI E CREDITO D'IMPOSTA BONUS FISCALI E CREDITO D'IMPOSTA LEGGE DI BILANCIO 2021 LEGGE DI BILANCIO 2021 SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Maurizio - 07/10/2020

Ma se questo accade nel 2020 ? Ossia se il cliente paga con l'iperammortamento entro il 31/12/2019 la somma di 200.000 euro corrispondente al 20% di un importo a preventivo di 1.000.000 di euro e nel 2020 in fase di preventivo definitivo quest'ultimo fosse di 100.000 euro in più?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 22/09/2021 Bonus terme 2021: dal 30 settembre Federterme fornisce assistenza

Acquisto da parte dei cittadini di servizi termali presso gli stabilimenti termali accreditati: le indicazioni del Ministero su come avere il bonus. Federterme fornisce supporto.

Bonus terme 2021: dal 30 settembre Federterme fornisce assistenza

Acquisto da parte dei cittadini di servizi termali presso gli stabilimenti termali accreditati: le indicazioni del Ministero su come avere il bonus. Federterme fornisce supporto.

Il bonus Irpef straordinario di agosto e settembre

La Fondazione Studi Consulenti del Lavoro mette in guardia i contribuenti da una notizia “fuorviante” diffusa on line su un fantomatico bonus Irpef straordinario

La prescrizione del rimborso delle imposte a credito per cessazione dell’attività

La Corte di Cassazione riepiloga i principi che regolano la prescrizione del diritto al rimborso dei crediti delle imposte sui redditi alla cessazione dell’attività

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.