reddito cittadinanza

Rassegna stampa Pubblicato il 05/02/2019

Reddito di Cittadinanza: le tappe e i passi da fare subito

Presentato il portale e la prima card per il reddito di cittadinanza ma le domande vanno presentate dal 6 al 31 marzo 2019. Ecco tutti gli step previsti

Il portale informativo dedicato al Reddito di cittadinanza  e il primo esemplare della Card attaverso il quale sarà erogato, sono stati presentati ieri pomeriggio in conferenza stampa dal Presidente del Consiglio Conte e dal vicepremier Di Maio. Il sito www.redditodicittadinanza.gov.it fornisce le informazioni relative ai requisiti e alle modalità di funzionamento della nuova misura di sostegno al reddito per le fasce meno abbienti. Il presidente Conte lo ha definito una misura di "equità sociale". 

Le domande possono essere presentate  a partire dal 6 marzo e fino al 31 marzo prossimo per ottenere il sussidio economico.

Il pagamento degli importi  è previsto a partire dal 5 aprile 2019. Il percorso previsto dal Governo è il seguente:

  • dal 6 al 31 marzo 2019 richieste dei cittadini  in tre modalità:
  1. sul sito www.redditodicittadinanza.gov.it oppure
  2. presso gli Uffici postali o
  3. presso i CAF
  • entro 15 giorni l'INPS  darà risposta sull'accettazione della domanda  e  indicherà in quale ufficio postale si potrà ritirare la CARD RDC
  • entro 30 giorni dalla risposta il Centro per l'Impiego convocherà il beneficiario per la firma del Patto per il lavoro ed eventualmente del Patto di inclusione sociale con i servizi sociali.

Dal giorno 5 del mese di aprile dovrebbero iniziare ad essere erogati i contributi di Reddito di Cittadinanza. Non è chiaro se il contributo economico potra essere erogato prima della firma  del patto per il lavoro. In effetti nel decreto legge si afferma che il reddito potrà essere  erogato entro la fine del mese successivo alla presentazione della domanda all'INPS. Per tale domanda si è in attesa di un decreto ministeriale e della pubblicazione del modello di domanda da parte dell'INPS (previsto entro 30 giorni dalla data del decreto , quindi entro il 28 febbraio 2019).

COSA FARE PRIMA DEL 6 MARZO

In ogni caso per poter  essere pronti a presentare la domanda di Reddito di Cittadinanza  è necessario :

  •  richiedere il proprio ISEE aggiornato sul sito INPS (utilizzando il proprio PIN dispositivo)  o presso un  CAF accreditato (solitamente presso i patronati sindacali o ACLI)
  • se si intende fare richiesta del RDC online,   bisogna essere in possesso di uno SPID (identità digitale)  da richiedere personalmente  in Posta  oppure online sul sito www.spid-gov.it registrandosi presso uno dei provider . Per lo SPID  servono un indirizzo e-mail, il numero di telefono del cellulare , un documento di identità valido (uno tra: carta di identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno), la  tessera sanitaria con il codice fiscale. 
  • In alternativa si puo fare richiesta del Reddito di cittadinanza presentandosi di persona presso un CAF o un Ufficio postale.

Ti potrebbe interessare l'ebook sul Reddito di cittadinanza ed. 2019

 

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)