HOME

/

CONTABILITÀ

/

FATTURAZIONE ELETTRONICA 2020

/

OMAGGI E FATTURAZIONE ELETTRONICA: ECCO COME FARE

1 minuto, Redazione , 20/11/2019

Omaggi e fatturazione elettronica: ecco come fare

Fatturazione elettronica: possibile per le cessioni gratuite a titolo di omaggi fare autofattura. I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Manca poco ormai a Natale, e la domanda sorge spontanea: cosa bisogna fare con la fatturazione degli omaggi? Alcuni chiarimenti sono stati forniti dall'Agenzia delle Entrate con la Circolare 14/E/2019.

In generale, le cessioni gratuite di beni e servizi a titolo di omaggi rientrano nelle fattispecie per cui è facoltativa la rivalsa dell'IVA, infatti al posto di fare fattura verso il "beneficiato" cioè colui che ha ricevuto l'omaggio, è possibile autofatturare l'operazione. 

Come chiarito anche da Assosoftware, nel caso di assenza di rivalsa dell’imposta, anziché emettere secondo le regole generali una normale fattura, il cedente può optare per l'emissione di una autofattura, in un unico esemplare per ciascuna cessione, nella quale dovrà essere esposto che si tratta di “autofattura per omaggi”. Questo documento dovrà essere numerato secondo il progressivo delle fatture di vendita ed essere annotato nel registro delle fatture emesse e dovrà contenere l'indicazione del valore normale dei beni, dell'aliquota applicabile e della relativa imposta e nella fattura elettronicache sarà trasmessa al sistema di interscambio deve essere indicato il codice TD01.

Nella Circolare l'Agenzia delle Entrate ha precisato che in ipotesi di autofattura per omaggi ovvero per autoconsumo, i dati del cedente/prestatore vanno inseriti sia nella sezione “Dati del cedente/prestatore” sia nella sezione “Dati del cessionario/committente” (si ricorda che in questi casi la fattura, e quindi la relativa imposta, va annotata solo nel registro IVA vendite).

Di seguito una tabella di riepilogo:

AUTOFATTURA PER OMAGGI
Data Normale data di emissione
Numero documento Ordine progressivo delle fatture di vendita
Aliquota IVA Regole generali
Indicazioni Autofattura per cessione gratuita di beni (omaggi)
Dati anagrafici cedente Cedente
Dati anagrafici cessionario Cedente
Codice destinatario Cedente
Tipo di documento TD01

Tag: FATTURAZIONE ELETTRONICA 2020 FATTURAZIONE ELETTRONICA 2020

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Francesca - 25/05/2020

Buongiorno, l'invio allo SDI dell'autofattura per omaggi è obbligatorio o è possibile solo produrla e archiaviarla?

Claudia - 19/11/2019

buongiorno, come omaggio ai clienti per Natale abbiamo optato per dei voucher multiuso del valore unitario di € 25,00 (n. 40 pz in tutto), va comunque emessa una autofattura oppure basta fare un'annotazione sul registro omaggi?. Grazie, cordiali saluti Claudia

Serena - 15/07/2019

Buongiorno ho emesso una autofattura documento TD01 avente come cedente e cessionario sempre la nostra ditta ed stata emessa tramite sistema SDI. Ovviamente a distanza di qualche giorno il sistema SDI mi ha inviato la fattura in fatture ricevute ora come devo comportarmi Una volta caricata nel registro acquisti come chiudo la fattura Grazie.

Nicola Nicolai - 03/04/2019

Ho emesso una autofattura con tipo documento TD01, cedente e cessionario sempre la nostra azienda e iva 22%. In emissione, con consegna del file xml allo sdi, tutto bene. Però la fattura ci è stata riconsegnata dallo Sdi nelle fatture ricevute. A questo punto io dovrei annotarla nel registro acquisti, ma in questo caso l'iva si annulla. Può chiarirmi questo punto ?

Giada - 01/02/2019

Buongiorno, ma per le autofatture non andava inserito il tipo documento "TD20"?

Luigia Lumia - 04/02/2019

Le riporto la risposta dell'agenzia delle entrate durante il Videoforum del 15 gennaio con il Consiglio Nazionale dei Commercialisti, dove sembra che il TD20 è da utilizzarsi solo nel caso di autofattura emessa per sanare il mancato ricevimento della fattura. (Aspettiamo la circolare per vedere di mettere in ordine tutte queste risposte volanti!) "Le autofatture da emettere per l’integrazione degli acquisti interni in reverse charge ex art. 17, comma 6, DPR n. 633/1972 devono riportare nel campo “TipoDocumento” il codice “TD20” o “TD1”? In questo caso il tipo documento da utilizzare è il TD1. I documenti con codice TD20 sono solo quelli relativi alle fatture ex art 6, comma 8, d.Lgs. n. 471/97"

Michela Cavallari - 18/02/2019

Buongiorno Giada, nel corso di Telefisco 2019 l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che il codice TD20 è utilizzato esclusivamente per le autofatture emesse ai sensi dell'articolo 6, comma 8 del decreto legislativo 471 del 1997.

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI · 02/08/2021 Fatture elettroniche: regime forfettario e agevolazione su termini di accertamento

Il professionista in regime forfettario che emette 1 ft cartacea e poi sana con invio SdI non perde la riduzione di un anno del termine di accertamento

Fatture elettroniche: regime forfettario e agevolazione su termini di accertamento

Il professionista in regime forfettario che emette 1 ft cartacea e poi sana con invio SdI non perde la riduzione di un anno del termine di accertamento

Rimborso IVA a turisti extracomunitari: occorre la consegna della fattura

Non basta il codice di invio in Otello della fattura elettronica per il rimborso IVA al turista extracomunitario ma serve la consegna della stessa

Italia - San Marino: la disciplina dei rapporti di scambio agli effetti dell'Iva

Disciplina agli effetti dell'imposta sul valore aggiunto dei rapporti di scambio tra la Repubblica italiana e la Repubblica di San Marino; pubblicato in GU il decreto

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.