HOME

/

CONTABILITÀ

/

FATTURAZIONE ELETTRONICA 2021

/

FATTURA ELETTRONICA: L'AGENZIA DELLE ENTRATE COMUNICA CHE NON CI SONO ANOMALIE

Fattura elettronica: l'Agenzia delle Entrate comunica che non ci sono anomalie

Nessuna anomalia o rallentamento sul portale fatture e corrispettivi: questo il contenuto del comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate di ieri

Non si placano le polemiche con l'entrata in vigore dell'obbligo della fattura elettronica generalizzata dal 1° gennaio 2019. A chiarire la situazione ci pensa il comunicato stampa dell'Agenzia delle Entrate di ieri 3 gennaio 2019 nel quale è stato precisato che sul suo portale messo a disposizione per i contribuenti non ci sono stati problemi. 

In particolare, è stato reso noto che a partire dal primo gennaio 2019, sul sistema di interscambio (Sdi) sono già transitate quasi un milione e mezzo di fatture elettroniche senza che il partner tecnologico Sogei abbiano rilevato alcun problema tecnico o rallentamenti. Anche i centri multicanali dell’Agenzia non hanno ricevuto segnalazioni di malfunzionamenti.

Inoltre, per il 97% dei documenti inviati è stata già resa disponibile la ricevuta dell’invio prima degli ordinari 5 giorni previsti dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, perciò al momento tutto sembra procedere senza intoppi.

Tag: FATTURAZIONE ELETTRONICA 2021 FATTURAZIONE ELETTRONICA 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Miky - 12/01/2019

Oggi, dopo tre giorni di calvario, sono riuscita ad inviare la prima fattura elettronica. Constatare il risultato di tanto dispendio di energie e denaro (ho dovuto acquistare un software al prezzo di Euro 120 per fare quello che facevo gratis) non ha fatto altro che acuire il mio disappunto verso un obbligo che considero ai limiti della legalità. Sicuramente se i nostri burattinai ( le #associazioniDiCategoria ) che ci spillano soldi millantando di rappresentare le nostre istanze, avessero veramente fatto il loro dovere, non saremmo arrivati a questo punto. Questi signori, infatti, invece di rappresentare il malcontento generale verso questo obbligo, si sono scapicollati per trarne, ancora una volta, il maggior utile possibile e, invece di indirizzare e guidare una #ProtestaCivile ma ferma, ci hanno messi tutti in fila a comprare i software forniti dalle multinazionali dell'informatica. Una media di 100 Euro per partita IVA attiva.... ma quanti soldi sono ? Una Montagna !!! Io sono fortemente #Indignata, sia per il provvedimento, sia per il silenzio di tutta la parte che lo deve subire, ovvero noi onesti cittadini, lavoratori, contribuenti, che veniamo sistematicamente depredati del 60% dei nostri guadagni e poi trattati alla stregua di delinquenti da uno Stato che, di fatto, ha commissariato le nostre attività. E allora, visto anche il silenzio subdolo della stampa, vi propongo di innondarli di mail che mettano in evidenza la presa in giro e il disagio. #MatteoSalvini #LuigiDimaio #MinistroTria #AgenziaDelleEntrate#PortaaPorta #DiMartedì #Report #RadioAnchio #GiorgiaMeloni #M5S#BeppeGrillo Cari Ministri, Relativamente alla fatturazione elettronica:

Miky - 08/01/2019

Le associazioni di categoria, invece che farci mettere in fila a obbedire supinamente a tutte le corbellerie inventate dal governo per coprire la propria inefficenza, avrebbero dovuto organizzare una protesta generalizzata. <se nessuno avesse provveduto, cosa facevano, multavano tutte le aziende italiane ? Se anche noi, per una volta, avessimo dimostrato la coesione sociale dei nostri cugini francesi, qualcuno avrebbe tirato il freno e ripensato a questo provvedimento che, di fatto, ha commissariato tutte le attività ? Inoltre, la montagna di soldi che questo obbligo ha convogliato nelle casse dei produttori di software (molto simile come vicenda a quella del SISTRI) non ha insospettito nessuno ? e comunque, per dovee di cronaca, questa mattina dopo due ore di tentativi andati falliti, il commercialista mi ha informato che il programma (agio) non funziona.... peccato che il cliente non mi pagherà fino a quando non avrà ricevuto la fattura.... e se con quei sodi dovevo pagare le tasse ????? Mi facevano anche la multa ????

michele - 04/01/2019

Chissà perchè in Europa siamo i primi ad adottare un sistema inutile, oneroso e complicato sia per le aziende grandi, sia per le piccole con un esborso di migliaia di euro tra programma ad hoc e obbigo di conservazione per 10 anni, senza pensare al tempo da dedicare ad un attivià praticamente inutile. Mah se tutto fosse perfetto magari come vezzo potrbbe anche essere utile. Per gli ospedali dove la gente aspetta mesi per una semplice analise etc etc lo stato non fa nulla ma è pronto a sansionare, controllare, attività inutili. In che paese viviamo!!!! ecco il commento.

Vincenzo - 04/01/2019

E se non ci sono anomalie, come mai, il primo giorno di lavoro 2 gennaio, il sito dell'agenzia entrate, è andato offline per overload? Se non ci sono anomalie, perchè non riesco ad emettere una fattura per utente straniero extra-ue e lo sdi mi chiede il codice fiscale?!

Arturo - 04/01/2019

Perchè il sito dell'agenzia delle entrate non ha niente a che fare con i server della gestione SDI, quindi che il sito dell'agenzia delle entrate abbia problemi di carico c'è da aspettarselo. Cosa fai fare fattura a utente extra-ue se tanto non vale niente, visto che al momento è valida solo per Italia.

Vincenzo - 04/01/2019

Perche siamo obbligati a fare fatturazione elettronica, e non fare fatturazione elettronica per gli utenti extraUE, signifigherebbe gestire un nuovo sezionale numero di fatture, e quindi, aumenterebbe ancora di piu' la mole di lavoro. La fatturazione elettronica, non ha alcun motivo di esistere, o meglio, non ha alcun motivo di essere obbligatoria, dovrebbe essere facoltativa.

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

FATTURAZIONE ELETTRONICA 2021 · 02/12/2021 Esterometro: abolizione rimandata al 1° luglio 2022

Comunicazione cessioni di beni e prestazioni di servizi transfontaliere in vigore ancora fino al 1° luglio 2022. Novità approvata nel decreto fiscale

Esterometro: abolizione rimandata al 1° luglio 2022

Comunicazione cessioni di beni e prestazioni di servizi transfontaliere in vigore ancora fino al 1° luglio 2022. Novità approvata nel decreto fiscale

Le ipotesi di applicazione del reverse charge

L’applicazione del reverse charge, sia interno che esterno, dal 2022 richiederà l’emissione della fattura elettronica

Lotteria scontrini: i vincitori della estrazione del 25 novembre

La lotteria degli scontrini continua a distribuire premi. Vediamo l'elenco dei vincitori della estrazione del 25 novembre e un riepilogo di premi e estrazioni

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.