HOME

/

CONTABILITÀ

/

FATTURAZIONE ELETTRONICA 2020

/

SDI 2018: INTERMEDIARIO TRA CICLO ATTIVO E CICLO PASSIVO DELLA E-FATTURA

2 minuti, Redazione , 21/09/2018

SdI 2018: intermediario tra ciclo attivo e ciclo passivo della e-fattura

Quali tipologie di controllo effettua il sistema d’interscambio prima di inoltrare la fattura elettronica al destinatario?

Il Sistema di Interscambio, per ogni file correttamente ricevuto, effettua una serie di controlli propedeutici all’inoltro al soggetto destinatario. Questa piccola attività di controllo è finalizzata a:

  • ridurre gli errori in fase di elaborazione
  • fare da filtro per il soggetto ricevente per prevenire, da un lato, possibili e dispendiose attività di contenzioso, e per accelerare, dall’altro, eventuali interventi di rettifica sulle fatture a vantaggio di una più rapida conclusione del ciclo fatturazione-pagamento.

Il mancato superamento di questi controlli genera lo scarto del file che, conseguentemente, non viene inoltrato al destinatario della fattura. I controlli eseguiti riguardano:

  •  nomenclatura ed unicità del file trasmesso;
  •  dimensioni del file;
  •  integrità del documento;
  •  autenticità del certificato di firma;
  •  conformità del formato fattura;
  •  coerenza e validità del contenuto della fattura;
  •  unicità della fattura;
  •  recapitabilità della fattura.

Per quanto riguarda l’ultimo punto, il SdI verifica il codice identificativo o l’indirizzo Pec del destinatario. Questi due elementi, alternativi tra loro, sono essenziali ai fini del corretto recapito della fattura. Nel caso in cui non si possegga alcuno dei due dati necessari, il campo può essere compilato con l’apposizione di sette zeri e in questo caso la fattura non verrà recapitata direttamente al destinatario ma verrà resa disponibile nella sua aria riservata presso il sito dell’Agenzia delle Entrate (individuata attraverso il numero di P.I o C.F). Pare opportuno specificare che l’area riservata viene utilizzata come “area di deposito” della fattura, anche qualora non sia stato possibile recapitarla al destinatario per cause non imputabili all’emittente, come ad esempio nel caso in cui l’indirizzo Pec sia stato indicati correttamente nel corpo della fattura elettronica ma la casella Pec non sia più valida o risulti essere piena; in questo caso verrà informato il soggetto emittente che dovrà dare notizia al destinatario, attraverso i canali solitamente utilizzati, che la fattura in oggetto è disponibile presso l’aria riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Altro controllo essenziale che viene fatto dal SdI è quello che riguarda i codici fiscali e le partite IVA relative ai soggetti trasmittente, cedente/prestatore, cessionario/committente, rappresentante fiscale, attraverso una verifica di presenza nell’anagrafe tributaria. Qualora la partita iva fosse inesistente il file viene scartato automaticamente, nel caso in cui invece sia cessata il SdI provvede a darne notizia all’emittente. Nelle specifiche tecniche viene inoltre specificato che il controllo non viene effettuato per gli identificativi fiscali assegnati da autorità estere.

Se l’esito di tutti questi controlli è positivo il file della fattura elettronica viene trasmesso al destinatario e la corrispondente notifica inviata al soggetto emittente. Qualora invece vi siano delle irregolarità viene emessa una notifica di scarto e la fattura può essere reinviata entro 5 giorni effettivi (non lavorativi) con lo stesso numero fattura e la stessa data.

Tag: FATTURAZIONE ELETTRONICA 2020 FATTURAZIONE ELETTRONICA 2020

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI · 02/08/2021 Fatture elettroniche: regime forfettario e agevolazione su termini di accertamento

Il professionista in regime forfettario che emette 1 ft cartacea e poi sana con invio SdI non perde la riduzione di un anno del termine di accertamento

Fatture elettroniche: regime forfettario e agevolazione su termini di accertamento

Il professionista in regime forfettario che emette 1 ft cartacea e poi sana con invio SdI non perde la riduzione di un anno del termine di accertamento

Rimborso IVA a turisti extracomunitari: occorre la consegna della fattura

Non basta il codice di invio in Otello della fattura elettronica per il rimborso IVA al turista extracomunitario ma serve la consegna della stessa

Italia - San Marino: la disciplina dei rapporti di scambio agli effetti dell'Iva

Disciplina agli effetti dell'imposta sul valore aggiunto dei rapporti di scambio tra la Repubblica italiana e la Repubblica di San Marino; pubblicato in GU il decreto

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.