IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 31/08/2018

Dichiarazione immediata disponibilità anche per i cittadini UE

Tempo di lettura: 1 minuto
Europa

Chiarimenti sul requisito della “residenza” e alla possibilità per i cittadini dell’ Unione europea di rilasciare la dichiarazione di immediata disponibilità "DID".

Commenta Stampa

ANPAL chiarisce che anche i cittadini degli stati UE hanno diritto ai servizi dei Centri per l'impiego e possono sottoscrivere la DID.

Nella circolare n. 4 del 29 agosto 2018 ANPAL interviene a seguito di alcune richieste  di parere, in merito al requisito della “residenza” e alla possibilità per i cittadini dell’  Unione europea di rilasciare la dichiarazione di immediata disponibilità,  e di accedere ai servizi e allemisure di politica attiva del lavoro. 

L' agenzia per il lavoro  sottolinea che la libera circolazione dei lavoratori è uno dei principi base dell’Unione europea, ragione per cui i i trattati europei  assicurano  la libera circolazione dei lavoratori all’interno dell’Unione con  l’abolizione di qualsiasi discriminazione, fondata sulla nazionalità, tra lavoratori degli Stati membri, per quanto riguarda l’impiego, la retribuzione e le altre  condizioni di lavoro.

I cittadini degli stati membri hanno il diritto di cercare lavoro in un altro Stato membro, conformemente alla regolamentazione  applicabile ai cittadini di quest'ultimo e di vedersi riconosciuta la medesima assistenza negli uffici di collocamento  in materia di politiche attive per il lavoro.

La circolare ricorda quindi che a livello di legislazione nazionale, il decreto legislativo n.150/2015, all’articolo 1, comma 3, stabilisce il diritto di ogni individuo ad  accedere ai servizi di collocamento gratuito, di cui all’articolo 29 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, mediante interventi e servizi volti a  migliorare l’efficienza del mercato del lavoro, assicurando il sostegno nell’inserimento o nel reinserimento al lavoro , e dunque potranno rilasciare la  dichiarazione di immediata disponibilità e ricevere i servizi e le misure di politica attiva del lavoro i cittadini dell’Unione europea che soggiornano sul territorio  italiano, nel rispetto delle previsioni di cui all’art. 45 del TFUE e della direttiva  2004/38/CE 

Ti potrebbe interessare anche l'ebook Lavoro all'estero - 370 risposte in 460 pagine di L. Rodella,  ricco di esempi e casi pratici, aggiornato ad Aprile 2018.

Segui  il Dossier gratuito  Stranieri in Italia

 

Fonte: ANPAL


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Check list rilascio visto conformità superbonus 110%
In PROMOZIONE a 29,90 € + IVA invece di 39,90 € + IVA fino al 2020-11-15
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2020-12-31
Valutazione d'azienda e Affrancamento: Pacchetto
In PROMOZIONE a 119,90 € + IVA invece di 159,96 € + IVA fino al 2030-12-31
Affrancamento terreni 2020 (excel)
Scaricalo a 39,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE