verbale constatazione nel giudizio penale

Rassegna stampa Pubblicato il 12/07/2018

Commercialisti e Cdl: parte il cumulo gratuito

Sottoscritta l'attivazione della convenzione con l'INPS per il cumulo contributivo gratuito gli iscritti ENPACL e CNPADC, che attendeva da mesi alcune soluzioni tecniche

Le casse private dei consulenti del lavoro ENPACL e dei dottori commercialisti ed esperti contabili CNPADC hanno finalmente raggiunto l'accordo con INPS per l'erogazione delle pensioni con cumulo  gratuito. Va ricordato che si tratta della possibilità di raggiungere i requisiti contributivi per maturare la pensione cumulando senza spese ne riduzioni dell'assegno i contributi versati anche in casse diverse, in periodi non coincidenti (Ad esempio Gestione separata INPS  o INPDAP e Cassa professionale) .La  domanda deve avere ad oggetto tutti i periodi contributivi accreditati nelle gestioni assicurative interessate.

L'accordo con ADEPP , l'associzione degli enti previdenziali privati , data già qualche mese e entrambi gli enti hanno da tempo deliberato l'adesione all'istituto normato dalla legge di stabilità 2012 e ampliato ai professionisti dal 2017; le domande potevano infatti essere già presentate ma la sottoscrizione effettiva  con l'attuazione pratica aveva dovuto attendere la soluzione di problemi tecnici nei meccanismi di calcolo dei versamenti e di trasformazioni negli  assegni pensionistici.

L'inizio dell'attività dell'INPS ora consentirà quindi anche l'erogazione delle mensilità di pensione già maturate.

In realta ad oggi le domande giunte  dai Commercialisti sono poche decine mentre sono piu di 150 quelle giunte dai consulenti del lavoro che piu spesso posso vantare anche versamenti all'INPS,  ma è plausibile  che con l'attuazione effettiva nel nuovo istituto le richieste aumenteranno. 

I presidenti di Enpacl, Visparelli e Cassa commercialisti, Anedda, hanno espresso soddisfazione per il positivo confronto con l'INPS che "ha saputo recepire le specificità dei due enti"

La Cassa commercialisti specifica in un comunicato sul proprio sito che la pensione in regime di cumulo è stata disciplinata con l’introduzione nel Regolamento Unitario del nuovo art. 37 bis il quale prevede, tra l’altro, che il trattamento pro quota della Cassa venga determinato con il metodo contributivo. In alcuni casi, anche il metodo misto (reddituale fino al 2003 e contributivo dal 2004). Per aiutare nella scelta tra la ricongiunzione, la totalizzazione o il cumulo, la Cassa sta integrando il servizio di simulazione PES anche con le pensioni in totalizzazione e in cumulo .

 Per approfondire leggi "Cumulo gratuito professionisti, come funziona?"

Sul tema ti puo interessare  l' e-book "Pensioni 2018 "  di L. Pelliccia

E' disponibile anche il completo manuale Previdenza 2017 (libro di carta - 262 pagine - Maggioli Editore )

Per tutte le novità segui il nostro DOSSIER gratuito: Come cambiano le pensioni,novità 2017-2018

 

Fonte: Fisco e Tasse





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)