ultime_notizie

Rassegna stampa Pubblicato il 01/02/2018

Proroga per Prospetto informativo e indennità pesca

I siti ministeriali bloccati per manutenzione provocano il posticipo dell'invio del prospetto al 28.2.2018 e della richiesta per indennità di pesca al 6.2.2018

Due distinti comunicati apparsi ieri pomeriggio sul sito del Ministero del lavoro, causa manutenzione straordinaria informatica,   comunicano la proroga :

  • dell'invio del prospetto informativo disabili  al 28.2.2018
  • della richiesta di indennità di pesca  al 6.2.2018.

Dato che il blocco riguarda tutti i siti e i servizi online collegati al Ministero del lavoro,  vengono date anche indicazioni per una procedura alternativa alle Dimissioni telematiche.

Riportiamo per intero gli avvisi  ad oggi pubblicati sul sito ministeriale :

​"A partire dalla giornata di oggi - per consentire lo svolgimento di attività tecniche di manutenzione straordinaria - i servizi presenti sui portali istituzionali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell'Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e Cliclavoro potrebbero non essere disponibili fino al termine degli interventi.

La scadenza per l'invio del Prospetto Informativo, fissata per la data odierna, è posticipata al 28 febbraio 2018.

Per adempiere alla procedura telematica delle dimissioni volontarie e risoluzione consensuale, durante il periodo del disservizio è possibile utilizzare l'app "Dimissioni Volontarie", disponibile sia per i cittadini in possesso di SPID, sia  per i soggetti abilitati che potranno accedere con le credenziali di Cliclavoro.

​​"A causa degli interventi tecnici di manutenzione straordinaria e di ripristino delle funzionalità del sito, il sistema informatico per l'invio delle istanze relative al riconoscimento dell'indennità a sostegno del reddito dei dipendenti delle imprese adibite alla pesca marittima per l'anno 2017 (articolo 1, comma 346, della legge n. 232 dell'11 dicembre 2016) è inattivo da oggi fino a lunedì 5 febbraio 2018.

Pertanto, il termine per la presentazione delle domande scade il prossimo martedì 6 febbraio.

Per gli altri aspetti, restano valide le indicazioni operative già fornite nella Circolare del 19 gennaio 2018 n.1."

LE ULTIME NOTIZIE SUL PROSPETTO INFORMATIVO DISABILI 2018

Nell'imminenza della scadenza si erano susseguite indicazioni contrastanti sull'obbligo di invio per le aziende tra 15 e 35 dipendenti . Inizialmente l'obbligo era derogabile in caso in assenza di variazioni rispetto all'anno precedente, poi un avviso pubblicato sul sito  aveva richiesto l'invio anche in assenza di variazioni per le aziende tra 15 e 35 dipendenti (interessate da quest'anno dall'obbligo di assunzione della persona disabile  già con la 15^ e non la 16 assunzione, entro 60 giorni .) L' avviso  pero il giorno dopo era sparito, mentre la stampa ne dava notizia, e sul sito di Cliclavoro una delle faq specificava il contrario.

Sembra di poter affermare quindi che resta valida quest'ultima indicazione : "Come chiarito nella Nota direttoriale del 23 gennaio 2017, anche i datori di lavoro privati appartenenti alla fascia 15/35 dipendenti, nonché i partiti politici, le organizzazioni sindacali, le organizzazioni che, senza scopo di lucro, operano nel campo della solidarietà sociale, dell'assistenza e della riabilitazione, che non hanno effettuato una nuova assunzione entro il 31 dicembre 2016, non sono tenuti alla presentazione, entro il 31 gennaio 2017, del Prospetto Informativo.

I datori di lavoro pubblici e privati, che hanno la sede legale e le unità produttive ubicate in un'unica Regione o Provincia Autonoma e che adempiono all'obbligo direttamente, inviano il Prospetto Informativo presso il servizio informatico messo a disposizione dalla Regione o Provincia Autonoma di appartenenza. I datori di lavoro che hanno la sede legale e le unità produttive ubicate in due o più Regioni o Province Autonome, inviano il Prospetto Informativo presso il servizio informatico dove è ubicata la sede legale dell'azienda.

I sistemi informatici rilasciano una ricevuta dell'avvenuta trasmissione che fa fede - salvo prova di falso - per attestare l'esatto adempimento di legge".

Ti puo interessare la scheda informativa sulle novità del  "Collocamento obbligatorio dal 1.1.2018"  di G. Giorgi (formato Word personalizzabile).

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)