carta famiglia

Rassegna stampa Pubblicato il 16/01/2018

Carta Famiglia: sconti per i nuclei numerosi

Requisiti, agevolazioni e funzionamento della Carta Famiglia, la carta sconti che entra in vigore nel 2018 per i nuclei con tre o piu figli minorenni

Parte la Carta famiglia,  una carta sconti per le famiglie  con piu di tre figli, introdotta con la legge di stabilità 2016 ma attuata solo ora con il decreto del Ministero del lavoro del 20.9.2017, pubblicato in  Gazzetta Ufficiale n. 6 del 9 gennaio 2018.

La Carta famiglia  è destinata ai nuclei numerosi (almeno tre figli minorenni)  e ISEE inferiore a 30mila euro. La Carta da diritto ad agevolazioni  come :

  • sconti in determinati negozi convenzionati e
  • condizioni particolari o  riduzioni tariffarie  presso enti pubblici e privati.

Le agevolazioni potranno essere assicurate sia da soggetti privati che pubblici,  a seguito di una  regolare convenzione stipulata con il Ministero o gli enti locali.

Le famiglie potranno trovare online la lista delle aziende e enti che garantiscono i benefici , sia sul sito del Ministero del lavoro che  sui siti istituzionali di ogni esercizio convenzionato. Questi si potranno distinguere per l'esposizione di un  bollino con il logo dell'iniziativa che  potrà avere due   possibili diciture:

    a) «Amico  della  famiglia»,   dove  siano  concessi  sconti  o riduzioni o  agevolazioni  pari  o  superiori  al  cinque  per  cento

    b) «Sostenitore della famiglia»,  dove siano concessi sconti  o riduzioni o agevolazioni pari o superiori al venti per cento rispetto
Il decreto specifica i requisiti necessari per poter ottenere la Carta famiglia, che sono :

  • nazionalità italiana o nazionalità straniera con regolare permesso di soggiorno
  • residenza  nel  territorio  italiano, 
  • almeno  tre componenti minorenni,figli o affidatari
  • ISEE non superiore ad euro 30.000.

La richiesta della Carta va effettuata al Comune di residenza  da uno dei  genitori o affidatari  dei   minorenni appartenenti al nucleo  familiare.  In caso  di  componenti  del nucleo con diversa residenza anagrafica, la  residenza  familiare e' quella dichiarata a fini ISEE.  

La Carta sara' rilasciata nel  formato  di  tesserino  cartaceo e avrà validità biennale.Per avere diritto alle riduzioni va presentata insieme ad un documento di identità. 

Ecco gli elenchi dei beni che possono  essere oggetto di sconti e agevolazioni:

BENI ALIMENTARI

Prodotti alimentari
Bevande analcoliche

BENI NON ALIMENTARI

Prodotti per la pulizia della casa
Prodotti per l’igiene personale
Articoli di cartoleria e di cancelleria
Libri e sussidi didattici
Medicinali, prodotti farmaceutici e sanitari
Strumenti e apparecchiature sanitari
Abbigliamento e calzature

SERVIZI

Fornitura di acqua, energia elettrica, gas e altri  combustibili per il riscaldamento
Raccolta e smaltimento rifiuti
Servizi di trasporto
Servizi ricreativi, musei, spettacoli e  manifestazioni sportive
Palestre e centri sportivi
Servizi turistici, alberghi
Servizi di ristorazione
Servizi socioeducativi

Istruzione e formazione professionale

 

Il decreto ministeriale è scaricabile dalla Banca dati riservata agli abbonati della Circolare settimanale del lavoro . Scopri la convenienza dell'abbonamento!

Fonte: Inps



Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)