168x126 associazione sport dilettantistica

Rassegna stampa Pubblicato il 11/01/2018

Attività sportive dilettantistiche: via al registro CONI 2018

Registro telematico delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche: pubblicate le risposte alle FAQ

Dal 10 gennaio 2018 è possibile accedere al nuovo applicativo sul quale è attivo il Registro telematico nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche tenuto dal Coni. Il registro è lo strumento che il Comitato olimpico nazionale italiano ha istituito per confermare il «riconoscimento ai fini sportivi» alle associazioni/società sportive dilettantistiche, già affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline sportive associate e agli enti di promozione sportiva. Le associazioni/società iscritte al Registro saranno inserite nell'elenco che il CONI, ogni anno, deve trasmettere ai sensi della normativa vigente, al Ministero delle Finanze - Agenzia delle Entrate.

L'importanza del registro è fondamentale ai fini fiscali. 
Ecco di seguito le risposte alle principali FAQ pubblicate sul sito CONI

  • Provo a collegarmi all'indirizzo https://rssd.coni.it/ ma il sistema non funziona.
    Il nuovo programma informatico di gestione del Registro, come comunicato in precedenza, è in esercizio dal 1 gennaio 2018. Non è ancora possibile procedere all'attivazione delle nuove utenze perché è in corso la migrazione di tutti i dati contenuti nella precedente piattaforma. Il termine della migrazione è prevista per l'8 gennaio p.v.
  • La mia associazione/società è iscritta al Registro ma non compare sul sito del CONI. Perché?
    Nei primi giorni dell'anno 2018, a causa della migrazione di tutti i dati dal vecchio al nuovo programma potrebbero generarsi disallineamenti nella visualizzazione dei dati sia nella sezione riservata che in quella pubblica. Ricordiamo che il Registro Pubblico mostra i nominativi delle associazioni/società sportive dilettantistiche la cui iscrizione risulti compiutamente perfezionata alle h.24:00 precedenti la consultazione. Si consiglia, in ogni caso, di entrare nella sezione riservata collegandosi all’indirizzo internet https://rssd.coni.it/ per controllare i dati e sollecitare, in presenza di inesattezze, gli organismi affilianti per apportare le correzioni.
  • La mia associazione/società, iscritta al Registro, ha già un'utenza funzionante. Con il nuovo applicativo in uso dal 1 gennaio 2018 posso accedere alla sezione riservata utilizzando lo stesso login?
    No. Tutte le utenze precedentemente attivate non saranno più valide dopo il 1 gennaio 2018. Per accedere alla sezione riservata del Registro è quindi necessario che il Legale Rappresentante provveda ad accreditarsi al nuovo applicativo mediante la compilazione del modulo di registrazione on line.
  • La mia associazione/società ha conseguito più iscrizioni al Registro. Con il nuovo applicativo è necessario ripetere l'accreditamento per ogni iscrizione?
    No. Per l'accesso alla sezione riservata del Registro è prevista un unico accreditamento. Con il login ottenuto (username + password), si potrà verificare la propria posizione con riferimento a tutti i rapporti di affiliazione ed inserire i dati obligatori e/o facoltativi seguendo le indicazioni del programma.
  • Se l'iscrizione al Registro avviene per il tramite degli organismi di affiliazione, perché il legale rappresentante dell'associazione/società deve accreditarsi alla nuova piattaforma ed inserire ulteriori informazioni nella sezione riservata?
    Il legale rappresentante, accedendo alla sezione riservata del Registro, oltre a verificare che tutti i dati trasmessi dagli organismi sportivi a cui è affiliato siano corretti può stampare il documento di riconoscimento sportivo. Circa le ulteriori informazioni da inserire è opportuno distinguere tra informazioni obbligatorie ed informazioni facoltative. Le informazioni obbligatorie che sono limitate agli estremi della registrazione dell'Atto Costitutivo/Statuto effettuata presso il competente ufficio dell'Agenzia dell'Entrate sono dovute soltanto dalle associazioni/società che nell'anno 2017 non erano iscritte al Registro ed attualmente sono affiliate agli organismi sportivi che ancora possono utilizzare il cosiddetto iter standard. Le informazioni facoltative, invece, riguardano il rendiconto approvato annualmente dai soci e la compilazione delle ricevute rilasciate dall'associazione/società e di quelle utili per la precompilata.
  • Quali sono gli organismi di affiliazione che per il 2018 utilizzeranno ancora il cosiddetto iter standard?
    Gli organismi attualmente sono 42. Si tratta di ACI; AeCI; CUSI; FASI; FCI; FCrI; FIB; FIBa; FIC; FICr; FICSF; FID; FIDAF; FIDS; FIG; FIGB; FIGC; FIGEST; FIKBMS; FIM; FIN; FIPAP; FIPE; FIPM; FIPT; FIR; FIRAFT; FISB; FISE; FISO; FISW; FITARCO; FITAV; FITDS; FITETREC_ANTE; FITw; FIV; FIWuK; FMI; FMSI; FSI; PGS. Nel corso del 2018, però, implementati i propri sistemi informatici potrebbero chiedere di passare alla modalità web prima del termine stabilito dal Regolamento.

Segui il dossier gratuito per tutti gli approfondimenti Terzo Settore e Non Profit

Per una panoramica completa di tutte le novità acquista il Pacchetto Terzo Settore e Imprese sociali

Fonte: Fisco e Tasse





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)