HOME

/

CONTABILITÀ

/

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO

/

SUPER AMMORTAMENTO BENI DI COSTO UNITARIO INFERIORE A 516,46: NUOVI CHIARIMENTI

1 minuto, Redazione , 28/11/2017

Super ammortamento beni di costo unitario inferiore a 516,46: nuovi chiarimenti

Ulteriori chiarimenti dell'Agenzia, in merito al Super ammortamento dei beni dal costo unitario non superiore ad euro 516,46 con alcuni esempi pratici

Ulteriori importanti chiarimenti, forniti dall'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione del 24 novembre 2017 n. 145, in merito alle modalità applicative del super ammortamento dei beni dal costo unitario non superiore ad euro 516,46, nell’ipotesi in cui tali beni vengano ammortizzati in bilancio in più esercizi.

In sostanza, nel caso prospettato, si chiede se sia corretto operare la deduzione extracontabile del 40% in un’unica soluzione oppure se si debba obbligatoriamente far riferimento ai coefficienti di cui al decreto ministeriale 31 dicembre 1988 e, pertanto, si debba ripartire tale deduzione in funzione della percentuale di ammortamento ivi prevista.

Secondo l'Agenzia delle Entrate, nell’ipotesi in cui il contribuente, in bilancio, decida di ammortizzare i beni strumentali dal costo unitario non superiore a 516,46 euro in più esercizi, e quindi di non avvalersi della deduzione integrale delle spese di acquisizione nell’esercizio in cui sono state sostenute (articolo 102, comma 5, Tuir), la maggiore deduzione verrà riconosciuta solo attraverso l’applicazione, di anno in anno, dei coefficienti previsti dal ricordato Dm 31 dicembre 1988.
In altri termini, la scelta di non dedurre l’intero costo del bene nell’esercizio di sostenimento della spesa impedisce di fruire integralmente, nello stesso esercizio, della corrispondente maggiorazione del 40%.

Quindi, dal punto di vista fiscale il contribuente:

  • dedurrà le quote di ammortamento dei beni ai sensi dell’articolo 102, commi 1 e 2, del TUIR, nel rispetto del principio della previa imputazione al conto economico recato dall’articolo 109, comma 4, del TUIR;
  • dedurrà extracontabilmente le quote relative alla maggiorazione del 40 per cento applicando i coefficienti previsti dal decreto ministeriale 31 dicembre 1988, indipendentemente dal coefficiente di ammortamento civilistico adottato in bilancio (e coerentemente con i principi espressi nella circolare n. 23/E del 2016, paragrafi 4 e 4.1).

Potrebbe interessarti il tool super e iper ammortamento 2017 per la costruzione del piano di ammortamento fiscale (o del prospetto fiscale leasing) con l’agevolazione del “super” o “iper” ammortamento.

Segui gratuitamente il dossier Super Ammortamento e Iper ammortamento 2017 con aggiornamenti, approfondimenti e news.

 

Allegato

Risoluzione Agenzia delle Entrate del 24.11.2017 n. 145

Tag: SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE CIRCOLARI - RISOLUZIONI E RISPOSTE A ISTANZE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPER AMMORTAMENTO E IPER AMMORTAMENTO · 24/04/2022 Ammortamento dei beni strumentali per il professionista nel 2022

Ammortamento auto, cellulari, beni inferiori a 516,46 euro. Ecco come il professionista deduce il costo dei beni strumentali nel 2022 da indicare nella dichiarazione 2021

Ammortamento dei beni strumentali per il professionista nel 2022

Ammortamento auto, cellulari, beni inferiori a 516,46 euro. Ecco come il professionista deduce il costo dei beni strumentali nel 2022 da indicare nella dichiarazione 2021

Piano industria 4.0: chiarimenti su iperammortamento e ritardo di interconnessione

Se l'interconnesione del bene col sitema aziendale viene ritardata si perde il possibile iperammortamento? I chiarimenti delle Entrate

Credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo:attenzione a chi è l'investitore

Credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo: chiarimenti sulla nozione di soggetto "investitore" nel nuovo principio di diritto dell'Agenzia delle Entrate

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.