HOME

/

FISCO

/

ESTEROMETRO 2022

/

COMUNICAZIONE LIQUIDAZIONI IVA IN SCADENZA OGGI 18 SETTEMBRE : LE SANZIONI

1 minuto, Redazione , 18/09/2017

Comunicazione liquidazioni IVA in scadenza oggi 18 settembre : le sanzioni

Entro oggi deve essere trasmessa la comunicazione delle liquidazioni IVA. Ecco come usare il ravvedimento in caso di errori o ritardi

Scade oggi, lunedì 18 settembre 2017, il termine per l'invio all'Agenzia delle Entrate della comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA. Con questo adempimento, assieme allo spesometro prorogato al 28 settembre dopo le insistenti richieste dei professionisti, si trasmettono alle Entrate i dati in base alle registrazioni contabili al 30 giugno 2017. Come chiarito dall'Agenzia delle Entrate, i documenti vanno registrati per competenza, ma non è raro che dopo il 30 giugno siano arrivati documenti rilevanti ai fini Iva, di competenza però del primo semestre, che quindi dovevano essere compresi negli invii.

In questo caso o nel caso in cui il contribuente si accorga di aver trasmesso all'Agenzia delle Entrati dati errati o incompleti, è possibile regolarizzare le violazioni:

  • inviando la comunicazione corretta;
  • versando le sanzioni ex articolo 11, commi 2-bis e 2-ter del Dlgs 471/97, ridotte per l’applicazione del ravvedimento operoso.

Attenzione: come chiarito nella recente Risoluzione 104/E/2017, i due adempimenti non devono necessariamente essere contestuali. Infatti, come illustrato nella , la trasmissione dei dati corretti e il versamento della sanzione possono essere effettuati in due tempi diversi.

Ad esempio, se la comunicazione del primo trimestre è stata inviata entro 15 giorni dalla scadenza, la sanzione base è pari a 250 euro, che può essere ridotta a:

  • 1/9, se il versamento avviene entro il 10 settembre 2017 (90 giorni dalla scadenza del 12 giugno);
  • 1/8, entro il 30 aprile 2018;
  • 1/7, entro il 30 aprile 2019;
  • 1/6, entro il 31 dicembre 2023;
  • 1/5, in caso di costatazione della violazione, ma comunque prima della notifica dell’atto impositivo.

Qualora, invece, la correzione della comunicazione sia trasmessa a luglio, la sanzione su cui applicare le precedenti riduzioni è pari a 500 euro. 

Tag: ESTEROMETRO 2022 ESTEROMETRO 2022 ADEMPIMENTI IVA 2022 ADEMPIMENTI IVA 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA
Commenti

Miky - 18/09/2017

Quanto ci costano questi adempimenti ? Per una piccolissima azienda (ricevo oggi la fattura del commercialista): invio iva trimestrale 60 Euro (qiondi significa che mi costerà 240 Euro all'anno !!!!) Invio spesometro completo 60 Euro E siamo a 300 aggiongiamo gli F24 (che non posso più presentare direttamente alla banca ..... Queste "semplificazioni" oltre che stressarmi, cominciano a costare un pò troppo ! Chiedo: Qual'è la sanzione per l'omessa comunicazione trimestrale ? Perchè forse conviene di più non presentarla......

Miky - 18/09/2017

chiedo scusa..... le sanzioni sono in fondo all'articolo. E' proprio una rapina in piena regola.....abbiamo il coltello alla gola!

Miky - 12/09/2017

Ma che casino !!!! (scusate il termine , ma veramente, qui rischiamo di spendere le nostre energie e risorse economiche per ottemperare ad adempimenti fiscali che oramai anno il retrogusto di un regime totalitario) Mi chiedo: ma le associazioni di categoria del settore produttivo (Confindustria, ass. industriali, CNA, Coldiretti,...ecc. ecc.) cosa fanno ? perchè tacciono ? perchè non organizzano una protesta fiscale, uno sciopero delle comunicazioni ? Nessuno manda nulla ! Tutti multati ?

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

FATTURAZIONE ELETTRONICA 2022 · 04/08/2022 Acquisti da soggetto estero con partita IVA italiana: come emettere la fattura elettronica

Le fatture emesse dal soggetto estero identificato in Italia sono soggette ad Esterometro, da trasmettere nella forma di fattura elettronica

Acquisti da soggetto estero con partita IVA italiana: come emettere la fattura elettronica

Le fatture emesse dal soggetto estero identificato in Italia sono soggette ad Esterometro, da trasmettere nella forma di fattura elettronica

Nuovo Esterometro: esempi pratici sui termini di invio

Che cosa è l'esterometro, come è cambiato dal 1 luglio, i soggetti obbligati e quelli esonerati, le operazioni incluse e quelle escluse. Infine le sanzioni per chi non adempie

Gli obblighi di autofatturazione vanno assolti in formato Xml con codici TD 17,18,19?

E' obbligatorio assolvere agli obblighi di integrazione/autofatturazione mediante la procedura di trasmissione dei dati tramite file xml con codice documento TD17, TD18 e TD19?

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.