Software aggiornati

Rassegna stampa Pubblicato il 07/09/2017

Redditi SC 2017: prospetto del capitale e delle riserve

Il prospetto del capitale e delle riserve nel modello Redditi SC 2017

Il Quadro RS – prospetti vari del modello Redditi SC 2017 è il quadro del modello UNICO dedicato al Prospetto del capitale e delle riserve. 

Il prospetto del Capitale e delle Riserve (righi da RS 130 a RS141) viene utilizzato per monitorare la struttura del patrimonio netto così come riclassificato ai fini fiscali. Questo, per poter applicare correttamente le norme relative il trattamento dell’utilizzo o distribuzione del capitale e delle riserve.
In questo prospetto, le società di capitali devono indicare i saldi iniziali e finali e le movimentazioni avvenute durante l’esercizio 2016 nel Patrimonio Netto.
Si deve tener presente che le indicazioni contenute in tale prospetto non devono, in linea di massima, corrispondere con ciò che viene indicato nella Nota Integrativa al Bilancio, e questo perché tali voci di Patrimonio Netto sono “riclassificate” in base alle norme fiscali.

Il prospetto "capitale e riserve", presenta una struttura analoga agli anni scorsi. I dati devono essere riportati nel prospetto secondo il criterio di massa, ossia raggruppando le poste di natura omogenea, anche se rappresentate in bilancio in voci distinte. Pertanto, qualora ci fossero poste aventi ai fini fiscali natura mista (parte capitale e parte utile), il relativo importo andrà suddiviso nelle due componenti e riclassificato nei corrispondenti righi.

Il prospetto può essere così diviso:

  • il rigo RS140 per la destinazione dell'utile o perdita (rigo RS141 in caso di SIIQ e SIINQ);
  • i righi da RS130 a RS139 in cui vanno indicati, per classi omogenee, i seguenti dati:
    • colonna 1, saldo iniziale, così come risultante dal bilancio dell'esercizio precedente, ovvero, il 2015;
    • colonne 2 e 3, incrementi e decrementi, avvenuti nel corso dell'esercizio relativamente alle voci oggetto di compilazione;
    • colonna 4, saldo finale, derivante dalla somma algebrica delle precedenti colonne.

Si ricorda che nella compilazione dei righi oggetto del presente quadro sarà necessario tener conto della presunzione di cui all’art. 47, comma 1, periodo secondo del TUIR di cui si è parlato precedentemente.

Fonte: Fisco e Tasse


Commenti

Bisogna inserire la riserva flussi finanziari attesi???

Commento di Marco (19:12 del 21/09/2017)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)