incentivi alle imprese giovanili e femminili

Rassegna stampa Pubblicato il 11/08/2017

Erasmus plus per giovani imprenditori: domande entro il 30.8.2017

Due programmi di scambio per periodi di lavoro all'estero per i giovani imprenditori: "Erasmus lavoro" in UE, "Global fuori Europa", con rimborso spese del 90%

Erasmus plus per giovani imprenditori è un programma di scambio transfrontaliero che offre ai nuovi imprenditori – o aspiranti tali – l’opportunità di imparare i segreti del mestiere da professionisti già affermati che gestiscono piccole o medie imprese in un altro paese partecipante al programma.  Lo scambio di esperienze avviene nell’ambito di un periodo di lavoro presso la sede dell’imprenditore esperto, il quale aiuta il nuovo imprenditore ad acquisire le competenze necessarie a gestire una piccola impresa. L’imprenditore ospitante ha l’occasione di  collaborare con partner stranieri e informarsi circa nuovi mercati. La misura si rivolge a :

  • Nuovi imprenditori: giovani seriamente intenzionati a costituire una propria impresa o che abbiano avviato una propria attività negli ultimi tre anni.
  • Imprenditori già affermati: titolari o responsabili della gestione di una piccola o media impresa (PMI) in un altro paese partecipante.

Il nuovo  progetto “Global” che si affianca a Erasmus plus,   è volto ad ampliare l'offerta di incontro con realtà imprenditoriali già consolidate e affermate nei Paesi extra UE. La novità di “Global” è il passaggio dalla conoscenza dei processi dello startup d’impresa all’internazionalizzazione. Grazie a questo programma l’aspirante o neo-imprenditore potrà imparare a sviluppare un piano export, a comprendere i punti di forza della propria azienda, a selezionare i mercati più adatti alla tipologia di azienda, a ridefinire l’organizzazione interna orientata all’estero, a conoscere le normative dei Paesi in cui si intende esportare, a valutare la criticità delle infrastrutture. Il confronto diretto e pragmatico con l’imprenditore estero può affiancare le esigenze di conoscenza di mercati internazionali svolte solitamente da professionisti, consulenti esterni e mentor.

I Paesi coinvolti sono  USA (massimo due Stati), Israele e uno Stato asiatico fra Corea del Sud, Singapore e Taiwan , che ospiteranno gli imprenditori europei per un periodo da uno a tre mesi. I requisiti previsti per i destinatari finali  del programma Global  sono gli stessi dell’Erasmus per giovani imprenditori: il progetto è rivolto a quanti abbiano intenzione di avviare una propria attività o che l’abbiano avviata da non più di tre anni, mentre gli “ospitanti” devono essere imprenditori di piccole e medie imprese già affermati.

I progetti di mobilità, della durata massima di due anni a partire da febbraio 2018, devono essere presentati da enti pubblici o privati attivi nell’attività di sostegno alle imprese, Camere di Commercio, incubatori di imprese, parchi tecnologici e associazioni di imprese.

Il contributo comunitario copre fino al 90 per cento dei costi ammissibili. Per ciascun giovane che parteciperà a un’azione di mobilità è previsto, inoltre, un rimborso spese di massimo 3.800 euro.  Le domande devono essere presentate entro il 30 agosto 2017.

Per maggiori informazioni www.erasmusplus.it

Ti potrebbe interessare anche l'ebook Lavoro all'estero - 190 risposte in 287 pagine

Resta sempre aggiornato con  l'abbonamento alla CIRCOLARE SETTIMANALE DEL LAVORO con BANCA DATI documentale di normativa , prassi, giurisprudenza e  contrattualistica del lavoro. Vedi qui gli indici delle ultime uscite !

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)