HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS

/

PENSIONI E LAVORO: LE PROPOSTE DI BOERI NELLA RELAZIONE ANNUALE INPS

3 minuti, Redazione , 05/07/2017

Pensioni e lavoro: le proposte di Boeri nella Relazione annuale INPS

il presidente Boeri sfida Governo e sindacati con adeguamento età pensionabile e decontribuzione per i giovani . Si all'immigrazione e piu forza al Reddito di inserimento

Il presidente dell’Inps Tito Boeri ha illustrato ieri alla Camera la Relazione annuale dell’Istituto. Molti i temi affrontati e le proposte a volte provocatorie  per il futuro dell’occupazione e della previdenza dei lavoratori in Italia.

Innanzitutto la proposta di una variazione nel nome da " Istituto della previdenza sociale"  a "istituto della protezione sociale",  per riflettere meglio quanto l'ente fa ogni giorno, erogando 440 miliardi di prestazioni  di cui solo 150 di natura previdenziale. L'lnps si occupa infatti , sempre più,   di  APE sociale, assegni familiari, Bonus mamma, social card , voucher ecc..., oltre che delle pensioni.

In  materia di immigrazione e previdenza sociale   Boeri  ha esposto i dati di studi INPS  per cui  si puo affermare che “chiudendo le frontiere rischiamo di distruggere il nostro sistema di protezione sociale in quanto l’azzeramento» dei «flussi in entrata di contribuenti extracomunitari» produrrebbe per il 2040  un buco di 38 miliardi per le casse dell'Inps, calcolando il saldo tra  73 miliardi in meno delle attuali  entrate contributive e 35 miliardi in meno di prestazioni sociali destinate a immigrati.

Per quanto riguarda le pensioni, il presidente Boeri si è detto  contrario al blocco dell’adeguamento dell’eta pensionabile alla speranza di vita,  che "scaricherebbe ulteriori costi sui nostri figli ". Il blocco è stato richiesto dai sindacati ed è oggetto di discussione con il Ministro del lavoro proprio in questi giorni nell'ambito della fase 2 della riforma pensioni.
La relazione presenta ovviamente anche dati aggiornati sugli assegni pensionistici 

  • pensionati italiani in totale nel 2016 erano 15,5 milioni
  • 5,8 milioni  quelli che  hanno avuto un reddito da pensione inferiore a 1.000 euro al mese, cioè il 37,5% del totale (in leggero calo dal 38% del 2015).
  • Sono invece circa 1,06 milioni i pensionati che percepiscono più di 3.000 euro al mese.

Sugli incentivi all’occupazione ha sottolineato come il Jobs act  con il contratto a tutele crescenti abbia favorito  lo sviluppo di aziende piccole (sotto i 15 di pendenti) verso una dimensione maggiore, grazie alla parificazione delle tutele. Ha anche affermato, però,  che una volta che gli incentivi per i contratti a tempo determinato termineranno a fine 2017 c’è il rischio che i contratti a termine  torneranno piu appetibili,   con  un impatto negativo forte  sui redditi e  successivamente sulla previdenza soprattutto dei giovani, destinatari di questi contratti  nella prima parte delle loro carriere  nella stragrande maggioranza dei casi . Per questo propone  di defiscalizzare una componente contributiva all’inizio della carriera lavorativa.

Non sono mancate le critiche ad esempio sulla situazione delle casse integrazione,  che a suo dire dovrebbero essere uno strumento destinato alle emergenze,  mentre spesso  erogano  prestazioni per periodi lunghissimi, grazie anche all'intervento delle Regioni.  

Ha anche giudicato una misura ancora insufficiente il Reddito di Inclusione,  approvato per il 2018,  anche se si puo considerare un passo avanti rispetto a Sia,  Asdi e social card. L’Inps è stato incaricato dal Governo a gestire la nuova prestazione sociale in collaborazione con gli enti locali.

Infine in materia di amministrazione dell’istituto, il presidente  ha sottolineato che  dopo la consistente riorganizzazione dell'ente, ancora in corso,  il costo netto del servizio nel 2016  è stato pari a 3,3 miliardi, contro gli oltre  4, 5 del 2012, a fronte di una gestione ed erogazione di 440 miliardi di prestazioni sociali., e con un ridimensionamento  del 20% del personale dipendente.


 

In materia vedi anche la Relazione annuale INPS 2015

Sule pensioni segui tutte le novità e la normativa nel dossier gratuito Come cambiano le pensioni 2017

 

Allegato

Relazione annuale INPS 2017

Tag: EMERGENZA CORONAVIRUS EMERGENZA CORONAVIRUS LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EMERGENZA CORONAVIRUS · 23/09/2021 Green pass: tra gli obblighi per i datori non c'è la comunicazione di sospensione

Adempimenti, controlli, sanzioni sull'obbligo di Green pass in vigore il 15 ottobre. Certificato verde anche per colf e badanti. Il testo del decreto

Green pass: tra gli obblighi per i datori non c'è la comunicazione di sospensione

Adempimenti, controlli, sanzioni sull'obbligo di Green pass in vigore il 15 ottobre. Certificato verde anche per colf e badanti. Il testo del decreto

Fondo perduto attività chiuse: ecco le regole per richiederlo

Fondo perduto attività chiuse: discoteche, fiere, palestre, piscine, sale giochi, centri sportivi, musei e altri possono avere fondi a certe condizioni

Green pass: non viola la privacy. Lo afferma il Consiglio di Stato

Con Ordinanza il Consiglio di Stato, CdS, si pronuncia sulla privacy e il green pass. Vediamo i dettagli

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.