Rassegna stampa Pubblicato il 22/05/2017

Bonus Renzi e crediti da 730:non obbligatorio il canale telematico

entratel

L'Agenzia accoglie le osservazioni della Fondazione Studi CDL: per i crediti che emergono dal 730 e il Bonus Renzi ancora possibile utilizzare l'Home banking

Sia il Bonus Renzi di 80 euro che i crediti da 730  possono essere ancora compensati utilizzando l'home banking tradizionale e non obbligatoriamente i canali telematici Entratel e Fisconline. 

Questo il chiarimento fornito dall'Agenzia delle entrate nel corso del FORUM LAVORO organizzato dalla Fondazione Studi consulenti del lavoro la scorsa settimana. L'Agenzia ha anche preannunciato a questo proposito un provvedimento che riepilogherà    i crediti e  i codici tributo sottoposti dal 1 giugno 2017 all'obbligo di utilizzo dei servizi telematici ufficiali  dell'amministrazione finanziaria , a seguito dell'entrata in vigore del decreto 50 2017. 

Viene di fatto  recepito la  indicazione che era stata  fornita dalla Fondazione studi   con la circolare 4 2017 ,che aveva sottolineato  come sia il bonus Renzi che i crediti da 730 non  sono crediti da ritenute e non dovrebbero essere fatti rientrare nell' applicazione dell'art 3 comma 21 del DL 50.
Non è stato confermato invece  il termine  del 1 giugno 2017 da cui  secondo la risoluzione 57 /e 2017 dovrebbero iniziare i controlli sull'obbligatorietà dell'F 24 telematico.

Nel corso del Forum la direttrice dell'Agenzia Orlandi  ha espresso l'apprezzamento per l'apporto dei professionisti  che hanno avuto un importante ruolo nell'avvio della procedura del 730 precompilato e  l'auspicio che  i professionisti fiscali e del lavoro possano continuare la collaborazione con l'amministrazione finanziaria per favorire  il miglioramento degli adempimenti  da parte dei contribuenti.

Segui le novità nel Dossier dedicato alla Manovra correttiva 2017

Per tutti gli e-book, i software e i tool sulla manovra correttiva 2017 guarda i prodotti sul business center

Ti segnaliamo inoltre

Fonte: Fondazione Studi Consulenti del Lavoro




Prodotti per Manovra Correttiva: le novità del testo approvato, Dichiarazione 730/2019, Versamenti delle Imposte, Lavoro Dipendente, La rubrica del lavoro

prodotto_fiscoetasse
44,92 € + IVA

IN PROMOZIONE A

34,24 € + IVA

prodotto_fiscoetasse
14,33 € + IVA

IN PROMOZIONE A

12,40 € + IVA

fino al 31/07/2019

prodotto_fiscoetasse
6,48 € + IVA

IN PROMOZIONE A

5,33 € + IVA

fino al 11/09/2019

prodotto_fiscoetasse
6,48 € + IVA

IN PROMOZIONE A

5,66 € + IVA

fino al 09/09/2019


Commenti

Domanda: La Direttrice dell'Agenzia, sig.ra Orlandi, è a conoscenza del fatto che questa tanto apprezzata collaborazione con i professionisti e i CAF (sottinteso) pone a carico del cittadino un onere che parte da un minimo di 30 Euro a salire, per poter adempiere all'inoltro del 730 ? E' stato architettato un meccanismo che rende (quasi) impossibile evitare i CAF e "pagarli" per un servizio (il controllo del 730) che fa parte di un accordo fra loro e il Governo. Per i contribuenti è diventato impossibile chiedere "SOLO" la trasmissione del 730.

Ma noi cittadini paghiamo già chi ci deve controllare (Ag. Entrate), perché dobbiamo pagare anche i delegati al controllo ?

Commento di Miky (12:07 del 22/05/2017)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)