IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 07/02/2017

Cedolare secca 2017: proroga valida senza comunicazione

Tempo di lettura: 1 minuto
chiarimenti dubbi

Anche chi non ha comunicato la proroga prima del 3 dicembre 2016 è salvo: i chiarimenti di telefisco sulla proroga della cedolare secca 2017

Commenta Stampa

Il decreto fiscale 193/2016 collegato alla Legge di stabilità 2017 ha previsto che in caso di mancata comunicazione della proroga del contratto di locazione per la quale è stata esercitata l'opzione per la cedolare secca, non ci sia la decadenza. Nel corso di Telefisco del 2 febbraio 2017 è stato chiesto all'Agenzia delle Entrate se, applicando il principio del favor rei, la mancata comunicazione della proroga del contratto avvenuta prima del 3 dicembre 2016 non determini alcuna revoca dell'opzione per la cedolare. 

Nel rispondere l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che "per effetto della disposizione introdotta con il comma 24 dell'articolo 7-quater del decreto fiscale, viene stabilito che l'omessa/tardiva opzione per il regime della cedolare secca in sede di proroga del contratto non comporta la revoca dell'opzione già esercitata in sede di registrazione del contratto ovvero nelle annualità successive, qualora il contribuente mantenga un comportamento coerente con la volontà di optare per il regime della cedolare secca, effettuando i relativi versamenti e dichiarando i redditi da cedolare secca nel relativo quadro della dichiarazione dei redditi. La nuova disposizione di carattere procedurale trova applicazione anche in relazione alle comunicazioni di proroga che andavano presentate prima del 3 dicembre 2016, data di entrata in vigore del citato decreto legge 193/2016 semprechè si tratti di contratti di locazione per i quali in sede di registrazione del contratto ovvero nelle annualità successive sia stata già espressa l'opzione per la cedolare secca e il contribuente abbia mantenuto, come detto, un comportamento concludente con l'applicazione del regime sostitutivo in esame. "

La risposta termina con il seguente esempio: "si pensi, ad esempio, ad un contratto di locazione 4+4 stipulato nel 2012, prorogato tacitamente al termine del primo quadriennio senza procedere alla relativa comunicazione tramite il modello RLI all'Agenzia delle Entrate; il regime della cedolare secca per tale contratto di locazione resta confermato a condizione che il contribuente abbia mantenuto un comportamento concludente e, dunque, non abbia corrisposto l'imposta di registro in relazione alle annualità di proproga, abbia proceduto ai versamenti della cedolare, compilando in maniera coerente gli appositi quadri del modello UNICO o 730 relativi alla cedolare secca"

Potrebbe interessarti l'e-book Cedolare secca e locazioni abitative (eBook 2017) con i contratti di locazione, la normativa e le formule dei contratti aggiornati con il Decreto fiscale DL 193/2016.

Per approfondire tutte le novità introdotte dalla Legge di Bilancio e dal Decreto fiscale scopri tutti gli  Ebook e Fogli di Calcolo preparati per aiutarti nel tuo lavoro quotidiano.

Gratuitamente segui il Dossier dedicato alla Legge di Stabilità 2017

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 luigi luigi - 20/10/2017
mia madre (proprietaria) ha una casa in affitto con cedolare secca 4+4 gli 8 anni scadono il 31 maggio 2018 dal 1/06/2018 mi conviene fare una proroga o un nuovo contratto? il fittuario già sta occupando l'appartamento e abbiamo deciso di farlo rimanere
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 Domenico Romeo Domenico Romeo - 11/02/2017
Sarebbe opportuno che il fisco prorogasse anche per il 2017 la diminuizione dell'alquota dell'IMU per le seconde case
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 isabella isabella - 10/02/2017
presentando il modello RLI in ritardo per la mancata comunicazione della proroga del contratto(insieme al versamento della sanzione) quale data si deve inserire nel campo "data fine proroga"? la data di scadenza della prima proroga del contratto 4+4 o la data della proroga successiva? (es: contratto stipulato nel 2011, scaduto nel 2015: che data si inserisce?)
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Quadro RG e Irap 2021 ditte individuali in semplificata
In PROMOZIONE a 17,90 € + IVA invece di 18,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Elementi contabili ISA 2021 (Excel)
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Impairment test OIC 9 - perdite durevoli (Excel)
In PROMOZIONE a 49,90 € + IVA invece di 57,30 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE