IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 24/12/2015

Precompilata 2016: comunicazione dei dati dei bonifici entro il 29 febbraio

Tempo di lettura: 1 minuto

Entro il 29 febbraio le banche dovranno inviare all'Agenzia i dati relativi ai bonifici per il pagamento delle spese di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica, che verranno inseriti nel 730/2016 precompilato

Commenta Stampa

Arrivano le prime istruzioni dell’Agenzia delle Entrate, con provvedimento n. 164081 emanato ieri 23 dicembre, sulla Comunicazione dei dati relativi ai pagamenti effettuati a mezzo bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici, che le banche dovranno effettuare per consentire all’Agenzia di inserire nella dichiarazione precompilata i dati relativi al bonus che spetta ai contribuenti, compresi quelli che hanno avviato i lavori nel 2015.
Dal prossimo anno le informazioni dovranno essere trasmesse in un’unica soluzione entro il 28 febbraio (29, visto che nel 2016 la data cade di domenica).
La comunicazione interessa le banche attraverso le quali i contribuenti hanno effettuato i pagamenti (con bonifico) delle spese sostenute per le ristrutturazioni immobiliari e i lavori di efficientamento energetico degli edifici. Per beneficiare dello sconto fiscale del 50 e 65% è necessario che il bonifico contenga i dati del beneficiario della detrazione, i destinatari dei pagamenti e il riferimento all’articolo 16-bis del Dpr 917/1986.
É però probabile che nel 730 precompilato non compariranno i dati relativi a mobili ed elettrodomestici pagati con carte di credito o bancomat, visto che il provvedimento dell’Agenzia riguarda solo i bonifici per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici.
Con un altro provvedimento di ieri (n. 164058) le Entrate hanno introdotto una comunicazione ad hoc per i versamenti effettuati nel 2015 ai fondi pensione e alle assicurazioni ai fini della previdenza complementare.

Ti ricordiamo che dal 2016, confluiranno nella dichiarazione 730 precompilata anche i dati relativi alle spese sanitarie attraverso il sistema della “Tessera Sanitaria”.

Per questo motivo Fisco e Tasse srl in collaborazione con GBsoftware ha realizzato il "SOFTWARE INVIO DATI SANITARI" che permetterà di svolgere il nuovo adempimento di trasmissione dati al Sistema Tessera Sanitaria. Scegli la configurazione che fa al caso tuo!
Ti ricordiamo che tutti i Software GB sono integrabili tra di loro!

Fonte: Il Sole 24 Ore


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Quadro RG e Irap 2021 ditte individuali in semplificata
In PROMOZIONE a 17,90 € + IVA invece di 18,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Elementi contabili ISA 2021 (Excel)
In PROMOZIONE a 18,90 € + IVA invece di 19,90 € + IVA fino al 2021-03-31
Impairment test OIC 9 - perdite durevoli (Excel)
In PROMOZIONE a 49,90 € + IVA invece di 57,30 € + IVA fino al 2021-03-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE