IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 16/06/2014

UNICO 2014: ufficiale la proroga dei versamenti

In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della proroga dei versamenti di UNICO 2014, un comunicato stampa del Ministero dell'Economia ufficializza la proroga

Commenta Stampa

Con il comunicato stampa del 14 giugno 2014, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha annunciata la proroga dei versamenti di UNICO 2014 per i contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore. In particolare, slitta dal 16 giugno al 7 luglio 2014 il termine per effettuare, senza maggiorazione, i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione unificata annuale. Chi vorrà pagare più avanti con la maggiorazione dello 0,40% dovrà farlo dall'8 luglio al 20 agosto 2014, anziché dal 17 giugno al 16 luglio. Il D.p.c.m. della proroga è stato firmato dal premier Matteo Renzi ed è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. La proroga riguarda anche i contribuenti che, pur facendo parte delle categorie per le quali sono previsti gli studi di settore, presentano cause di esclusione o inapplicabilità (ad esempio, nel caso di non normale svolgimento di attività, o per il primo anno di attività) o i contribuenti che rientrano nel regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e per i lavoratori in mobilità. Usufruiscono, inoltre, della proroga i contribuenti che partecipano a società, associazioni e imprese soggette agli studi di settore.

Scopri le nostre Promozioni presenti sul Business Center, e-book e utilità per aiutarti nella tua attività

Fonte: Ministero dell'Economia e delle Finanze


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 ROSSELLA DA PRATO ROSSELLA DA PRATO - 23/06/2014
SIAMO SEMPRE I SOLITI, SI PREMIA I RITARDATARI, MA E' COLPA DEL GOVERNO CHE FA LEGGI E TASSE NUOVE SENZA DARE AL CITTADINO LA POSSIBILITA' DI DOCUMENTARSI IN TEMPO UTILE. VERGOGNA siamo il paese delle tasse e delle proroghe.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 MARCO MARCO - 23/07/2014
Siamo tutti sudditi, non cittadini o contribuenti o elettori, a, dimenticavo: le elezioni sono state abolite, in barba alla costituzione più bella del mondo (purtroppo solo sulla carta perché calpestata). Siamo noi che dobbiamo pagare i ritardi dei governi e delle pubbliche amministrazioni e, poi, non ci concedono le solite proroghe, dovute data la situazione, ma no, loro sono i più bravi (che nessuno ha eletto mi risulta). Inoltre le pubbliche amministrazioni pretendono che noi ci adeguiamo con pec, firma digitale, fattura elettronica, pos, e quant'altro di tecnologicamente avanzato, ma i costi relativi di adeguamento rimangono a ns carico senza alcun premio per tutto il lavoro che gli togliamo in termini di tempo, di risorse economiche e personali. Non basta. Di solito le pubbliche amministrazioni pretendono che a una pec o a una loro comunicazione elettronica noi sudditi professionisti o imprenditori siamo li immediatamente a rispondere, loro non preparano neppure gli uffici per l'impatto che quelle comunicazioni anno. Vedi recente invio in questi giorni di dichiarazioni fiscali di preavvisi telematici, avvisi di regolarità/irregolarità e cartelle di pagamento: fissi via email un appuntamento e ti viene dato al 4 dico quattro agosto 2014. Mi si è presentato un cliente con un avviso di irregolarità di migliaia di euro scadente il 30/07/14 e non posso fissare un'appuntamento. Ieri agli uffici dalle 11.00 che ho preso il biglietto sono passato alle 12.55 (c'erano degli appuntamenti prenotati chissa' da quando che avevano ovviamente la precedenza) e ho rischiato di non farcela se non fosse per la gentilezza del personale perché dall'alto tassativamente gli uffici sono chiusi alle 13.00. Altro caso: ho mandato una pec per avere dati da un ente pubblico a seguito di autorizzazione del giudice istruttore per eseguire una ctu e dal 15 luglio non ho neppure avuto una risposta se la pratica è stata presa in carico Siamo tutti sudditi, non cittadini o contribuenti o elettori, a, dimenticavo: le elezioni sono state abolite, in barba alla costituzione più bella del mondo (purtroppo solo sulla carta perché calpestata). Anche i romani erano arrivati a disapplicare la legge, arrivando all'impero formalmente rispettando la legge che prevedeva la repubblica. Ma anche più recentemente in Italia nel secolo scorso. Ma forse siamo tropo giovani. Firmato un suddito.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Credito di imposta nuovi investimenti (excel)
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 49,90 € + IVA fino al 2021-02-15
Affrancamento partecipazioni 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 34,90 € + IVA invece di 39,90 € + IVA fino al 2021-02-15
Affrancamento terreni 2021 (excel)
In PROMOZIONE a 34,90 € + IVA invece di 39,90 € + IVA fino al 2021-02-15
Calcolo valore usufrutto e rendite (excel)
In PROMOZIONE a 14,90 € + IVA invece di 15,90 € + IVA fino al 2021-02-15

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE