Rassegna stampa Pubblicato il 12/11/2013

Fatturazione elettronica verso la P.A., i primi chiarimenti agli uffici

Fornite dalla Ragioneria Generale dello Stato le prime indicazioni ai Ministeri su come gestire le fatture elettroniche

La Ragioneria Generale dello Stato, con la Circolare n. 37 del 4 novembre 2013 diffusa venerdì 8 novembre e diretta ai Ministeri, getta le basi per preparare tempestivamente gli uffici ad una corretta gestione delle fatture elettroniche. Dal 6 giugno 2014, infatti, le Agenzie fiscali e gli enti nazionali di assistenza e previdenza non potranno più accettare fatture che non siano elettroniche. Dal 6 giugno 2015, poi, l'obbligo si estenderà anche agli altri enti pubblici che concorrono al raggiungimento degli obiettivi di finanza pubblica (inclusi nell'apposito elenco Istat). Regioni, Province e Comuni, invece, sono ancora in attesa di un apposito provvedimento.

Per approfondire ti segnaliamo:

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per Adempimenti Iva 2019, Pubblica Amministrazione, Fatturazione elettronica 2019

 
12,90 € + IVA
 
16,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)