Rassegna stampa Pubblicato il 08/11/2013

Spesometro 2012: canale Entratel aperto fino al 31 gennaio 2014

Tempo di lettura: 0 minuti
attenzione

Le Entrate informano che il canale comunicativo Entratel rimarrà aperto fino al 31 gennaio 2014 per l'invio dei dati relativi alle operazioni rilevanti ai fini Iva 2012

Con il comunicato stampa del 7 novembre 2013, l'Agenzia delle Entrate ha reso noto, in merito alla comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva relative all’anno 2012 (spesometro) che, pur restando le scadenze per l'invio fissate al 12 novembre 2013 (per chi effettua la liquidazione mensile) e al 21 novembre 2013 per tutti gli altri, il canale comunicativo Entratel rimarrà aperto fino al 31 gennaio 2014. Entro lo stesso termine si potranno inviare anche gli eventuali file che annullano o sostituiscono i precedenti invii. Lo stesso prolungamento temporale viene previsto anche per il Sid (sistema interscambio dati), il canale dedicato alla ricezione delle informazioni riguardanti i dati dei saldi e delle movimentazioni dei rapporti finanziari.

Ti potrebbe interessare l'ebook Spesometro 2018  e l'aggiornatissimo e-book sull'Esterometro 2019

Resta aggiornato seguendo tutte le news pubblicate sul nostro Dossier dedicato all'Esterometro 2019.

Fonte: Agenzia delle Entrate





Commenti

Toccato il fondo, si scava Si vede subito chi ha potere per fare richieste, e chi no. Banche e simili hanno ottenuto un’ennesima proroga, vera, per le operazioni del 2011. Tutti gli altri, per il 2012, si arrabattano ad inviare comunque lo schifometro entro le scadenze, con vaghe promesse, scarsamente comprensibili, velate e quindi ritrattabili, di canali aperti fuori tempo massimo. Intanto, ci sono ancora ditte che non hanno nemmeno avuto l’aggiornamento dei programmi perchè anche le software house sono gestite da esseri umani, e per consegnare i programmi a tutti ci vuole materialmente del tempo, specie se si tratta di piccole realtà. E noi sudditi, siamo costretti ad implorare clemenza, e sperare, rattrappendoci dal basso della nostra umiltà derivante dall’infimo lignaggio, che lo sceriffo di Nottingham, fra un paio d’anni, se la prenda col nostro vicino e lasci in pace noi. C’è da stupirsi se, ogni volta che sbuca un sedicente Robin Hood, i servi della gleba gli vanno dietro come se fosse un pifferaio di Hamlin?

Commento di dawnraptor (10:23 del 08/11/2013)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)