Rassegna stampa Pubblicato il 07/09/2010

Rimborso Irap: alla Cassazione il compito di verificare i requisiti

La valutazione dei requisiti per essere soggetti all’Irap spetta solo ai giudici di merito

Con l’ordinanza n. 19124 depositata il 6 settembre 2010, la Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dall’Agenzia delle Entrate contro la sentenza d’appello, nella quale era stato riconosciuto il diritto del contribuente al rimborso dell’Irap. Nella motivazione la Corte afferma che la sussistenza di un’autonoma organizzazione in capo al professionista, necessaria per essere soggetti all’Irap deve essere valutata dal giudice di merito. Il suo giudizio, se congruamente motivato, è insindacabile dai giudici di legittimità.

Ti potrebbero interessare i nostri due ebook:

  1. IRAP - Rimborsi e ricorsi (eBook 2018)
    Gli aspetti pratico-operativi per richiedere il rimborso dell'irap, giurisprudenza aggiornata a novembre, formulari, istanza rimborso e ricorso. 183 pag.
  2. Irap professionisti: orientamenti della Cassazione
    contenente gli orientamenti della Cassazione riguardo il tema sempre caldo dell'assoggettamento all'Irap per i professionisti. ebook in pdf di 37 pagine

Segui il Dossier Gratuito Difendersi dall'Irap: come chiedere il Rimborso Irap

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)