Rassegna stampa Pubblicato il 03/03/2009

Recupero Iva limitato per le fatture non pagate

Procedure concorsuali o esecutive infruttuose per il recupero dell’Iva

Esclusivamente in determinate ipotesi il creditore, che ha versato l’Iva dovuta a fronte dell’emissione della fattura, della quale non ha ricevuto il corrispettivo, può esimersi dal pagamento del tributo per mancato incasso. Il fornitore ha la possibilità di eseguire una variazione in diminuzione dell’imponibile e dell’imposta, riguardante operazioni attive, nei casi in cui l’ammontare imponibile è diminuito in conseguenza del mancato pagamento da parte del debitore, soggetto a procedure concorsuali o esecutive rilevatesi infruttuose.

Sulla crisi d'impresa altri utenti hanno trovato utile:

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti per Adempimenti Iva 2019, Codice della Crisi d'Impresa e dell'insolvenza

 

GRATIS

 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)