IN PRIMO PIANO:

Normativa Pubblicato il 19/09/2016

Chiarimenti sul regime di adempimento collaborativo: ecco la Circolare

Tempo di lettura: 1 minuto
168x126 azioni contribuente accertamento esecutivo

Chiarimenti su quesiti e dubbi applicativi inerenti il regime di adempimento collaborativo; pubblichiamo il testo della Circolare del 16.09.2016 n. 38

Forma Giuridica: Prassi - Circolare
Numero 38 del 16/09/2016
Fonte: Agenzia delle Entrate
Commenta Stampa

L'Agenzia delle Entrate con Circolare del 16 settembre 2016 n. 38/E fornisce chiarimenti e soluzioni interpretative su dubbi e quesiti pervenuti dalle associazioni di categoria in merito alle modalità applicative del nuovo regime di adempimento collaborativo introdotto dal decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 128 (Certezza del diritto nei rapporti tra fisco e contribuente), al fine di promuovere forme di comunicazione e di cooperazione rafforzata tra l’Amministrazione finanziaria e i contribuenti dotati di un sistema di rilevazione, misurazione, gestione e controllo del rischio fiscale.

Si ricorda che il regime introduce importanti elementi di innovazione nel rapporto tributario, prevedendo nuove modalità di interlocuzione costante e preventiva con l’Agenzia delle entrate, con la possibilità di pervenire a una comune valutazione delle situazioni suscettibili di generare rischi fiscali, prima della presentazione delle dichiarazioni fiscali o dell’assolvimento di altri obblighi tributari. Tale previsione offre l’opportunità di gestire le situazioni di incertezza attraverso un confronto preventivo su elementi di fatto che può ricomprendere anche l’anticipazione del controllo e si presta, pertanto, a prevenire e a risolvere anticipatamente le potenziali controversie fiscali.

Con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 14 aprile 2016 sono state dettate le prime disposizioni attuative del regime, con particolare riferimento ai requisiti soggettivi, ai requisiti essenziali del sistema di rilevazione, misurazione, gestione e controllo del rischio fiscale, alle modalità di presentazione della domanda e della documentazione allegata, nonché alla verifica dei requisiti di ammissione da parte dell’ufficio competente.

Per approfondire le novità sull'abuso del diritto e raddoppio dei termini, i nuovi rapporti tra fisco e contribuente, ti segnaliamo il nostro eBook Abuso del diritto e raddoppio dei termini (eBook 2016) con Facsimile di ricorso e Casi ed esempi pratici.

Leggi anche il testo del provvedimento del 14 aprile 2016 n. 54237 contenente le disposizioni concernenti i requisiti di accesso al regime di adempimento collaborativo e scarica il Modello di adesione al regime di adempimento collaborativo con relative istruzioni.



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE