Normativa del 28/04/2016

Cartelle di pagamento: interessi di mora più bassi

interessi di mora cartelle di pagamento-dal 15.05.2016

Dal 15.05.2016, gli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo sono determinati nella misura del 4,13 per cento in ragione annuale; Provvedimento del 27.04.2016 n. 60535

Forma Giuridica: Normativa - Provvedimento
Numero 60535 del 27/04/2016
Fonte: Agenzia delle Entrate

Con effetto dal 15 maggio 2016, la misura del tasso di interesse da applicare nelle ipotesi di ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo passa dal 4,88% al 4,13%.
La nuova misura degli interessi, determinata con Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 27 aprile 2016 n. 60535, così come previsto dall’art. 30 del DPR n. 602/73, è stata fissata sulla base della media dei tassi bancari attivi che, come comunicato dalla Banca d’Italia, nel 2015 ha registrato una leggera flessione.

Si ricorda che l’articolo 30 del DPR 602/73 prevede che, decorsi 60 giorni dalla notifica della cartella di pagamento, sulle somme iscritte a ruolo, escluse le sanzioni pecuniarie tributarie e gli interessi, si applicano, a partire dalla data della notifica della cartella e fino alla data del pagamento, gli interessi di mora al tasso determinato annualmente con decreto del Ministero delle finanze con riguardo alla media dei tassi bancari attivi.

Ti potrebbe interessare il Focus sul Business Center su Accertamento e Contenzioso

Consulta le nostre proposte in materia di Iva: E-book e fogli di calcolo  per aiutarti nella tua attività quotidiana





Prodotti per Accertamento e controlli , Provvedimenti, Versamenti delle Imposte

 
4,90 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)