Normativa del 10/12/2013

Cud/2014 e 770/2014 Semplificato, le bozze dei modelli sono online

agenzia delle entrate

Con comunicato stampa del 9 dicembre 2013 l’Agenzia delle Entrate ha annunciato che sono disponibili, anche se ancora nelle loro versioni in bozza, i modelli Cud/2014 e 770/2014 semplificato, insieme alle relative istruzioni.

Forma Giuridica: Prassi - Comunicato
del 09/12/2013
Fonte: Agenzia delle Entrate
Con un nuovo volto e nuovi contenuti, arriva sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate la bozza del Cud 2014, la certificazione unica che attesta i redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati percepiti nel 2013. Al debutto, in veste non definitiva, anche il 770 Semplificato, il modello che i sostituti d’imposta utilizzano per comunicare i dati fiscali relativi alle ritenute operate nel 2013.
Evergreen e novità del Cud 2014 – Nuova veste grafica, istruzioni più semplici e una copertina con un indice dettagliato per facilitarne la lettura. Nella certificazione per il nuovo anno continuano a trovare spazio alcune agevolazioni, come l’abbattimento della base imponibile dei redditi erogati ai ricercatori, alle lavoratrici e ai lavoratori che rientrano in Italia dopo aver effettuato esperienze culturali e professionali maturate all’estero e l’assoggettamento a imposta sostitutiva delle somme erogate per l’incremento della produttività.
Più chiarezza sulle detrazioni per carichi di famiglia – Arriva nel Cud 2014 una nuova annotazione con la quale il sostituto comunica al dipendente, con rapporto di lavoro a tempo inferiore all’anno solare, di aver applicato le detrazioni per carichi di famiglia solo per il periodo nel quale si è svolto il rapporto di lavoro.
Previdenza complementare “evita errori” – Ampliata la sezione dedicata alla previdenza complementare. Le informazioni aggiuntive saranno utili ai lavoratori, i cui dati previdenziali siano riportati in più Cud non conguagliati, per evitare di commettere errori durante la compilazione della dichiarazione dei redditi.
Le detrazioni guadagnano spazio – Maggiore detraibilità, con l’aliquota che passa dal 19% al 24%, per le erogazioni liberali a favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale (Onlus). Entra in scena anche un’altra nuova detrazione al 19% per le erogazioni liberali al fondo per l’ammortamento dei titoli di Stato.
Restyling anche per il 770 Semplificato – Il nuovo modello per il 2014 presenta nuovi campi nella Comunicazione dati certificazioni lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi. Inoltre, il prospetto SS fa spazio alle addizionali comunali di compartecipazione all’Irpef applicate sulle somme percepite in relazione all’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche. Tra le novità anche l’inserimento di nuovi campi per gestire l’ipotesi in cui il Fondo di Tesoreria dell’Inps eroghi il Tfr accantonato a partire dal 2007 e l’indicazione delle casistiche nelle quali il sostituto d’imposta non è tenuto a trasmettere i prospetti ST, SV e/o SX. Con riferimento ai comuni della Sardegna colpiti dall’alluvione, sia il nuovo Cud sia il 770 Semplificato tengono inoltre conto della sospensione dei versamenti e degli adempimenti fiscali che scadono nel periodo compreso tra il 18 novembre e il 20 dicembre 2013, prevista dal Decreto del Ministro dell’Economia del 30 novembre 2013.
I nuovi Cud e 770 Semplificato sono disponibili, con le relative istruzioni, sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate all’interno della sezione “Modelli in bozza”.
Roma, 9 dicembre 2013



Prodotti per Circolari - Risoluzioni e risposte a Istanze, 770/2018: tutte le indicazioni per la dichiarazione dei sostituti, Dichiarazione 770/2014 Semplificato e Ordinario, Certificazione dei redditi

 
4,90 € + IVA
 

GRATIS


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)