Normativa del 01/06/2011

Cedolare Secca: primi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

168x126 locazione 1 08092011

Con Circolare n. 26 del 01/06/2011 si forniscono i primi chiarimenti sull'applicazione del nuovo regime della Cedolare Secca per la tassazione dei redditi da locazione di immobili

Forma Giuridica: Prassi - Circolare
Numero 26/E del 01/06/2011
Fonte: Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate con Circolare n° 26/E del 1 giugno 2010 fornisce i primi chiarimenti sul nuovo regime di tassazione dei redditi da locazione immobili. L’opzione comporta l’assoggettamento del canone di locazione ad una imposta operata nella forma della cedolare secca.

L’imposta dovuta nella forma della cedolare secca è determinata con l’applicazione di una aliquota ordinaria del 21 per cento. L’aliquota è ridotta al 19 per cento per i contratti a canone concordato e per i contratti relativi ad abitazioni site nei comuni con carenze di disponibilità abitative.

INDICE
PREMESSA
1 AMBITO APPLICATIVO
1.1 Soggetti che possono optare per il regime della cedolare secca
1.2 Contratti di locazione per i quali è possibile optare per il regime della cedolare secca
2 CONDIZIONI PER L’APPLICAZIONE DELLA CEDOLARE SECCA
2.1 Esercizio dell’opzione
2.2 Esercizio dell’opzione per i contratti non soggetti a registrazione
2.3 Comunicazione dell’opzione al conduttore
3 MODALITÀ DI REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO ED ESERCIZIO DELL’OPZIONE
3.1 Registrazione del contratto di locazione ed esercizio dell’opzione - Modello Siria e modello 69
3.2 Proroga del contratto di locazione
4 DURATA ED EFFETTI DELL’OPZIONE
4.1 Aspetti generali
4.2 Tributi Speciali
4.3 Contitolarità di diritti di proprietà e di diritti reali di godimento
4.4 Contratti aventi ad oggetto una pluralità di immobili
5 EFFETTI DELLA CEDOLARE SULLA DETERMINAZIONE DEL REDDITO
6 DETERMINAZIONE DELLA CEDOLARE SECCA
6.1 Base imponibile
6.2 Aliquote della cedolare secca
7 VERSAMENTI
8 APPLICAZIONE DELLA CEDOLARE PER IL 2011
8.1 Opzione relativa ai redditi 2011
8.1.1 Opzione in sede di dichiarazione – Registrazione intervenuta prima del 7 aprile 2011
8.1.2 Opzione in sede di registrazione del contratto – Registrazione dal 7 aprile 2011
8.1.3 Opzione in sede di registrazione del contratto – Termini di registrazione in scadenza entro il 6 giugno 2011
8.2 Versamento degli acconti
8.3 Comunicazione di rinuncia agli aggiornamenti
9 SANZIONI
9.1 Disciplina delle sanzioni per omessa registrazione del contratto di locazione
9.2 Canone non dichiarato o dichiarato in misura inferiore
9.3 Contratti non registrati, registrati per un importo inferiore a quello effettivo e comodati fittizi

Per aggiornamenti, notizie e approfondimenti segui il Dossier Locazioni immobili 2019 e il Dossier Dossier Cedolare secca 2019

Acquista subito in promozione il Pacchetto Tutto locazioni contenente 2 ebook sulle locazioni abitative e locazioni brevi, 1 file excel per il calcolo della convenienza della cedolare e Formule. Per la gestione dei contratti di locazione di immobili potrebbe interessarti il nostro Software Contratto.Cloud, scegli l'opzione più adatta alle tue esigenze.





Prodotti per Cedolare Secca 2020, Imposta di registro, Locazione immobili 2019, Circolari - Risoluzioni e risposte a Istanze

 
4,90 € + IVA
12,21 € + IVA
10,57 € + IVA

Commenti

Si va incontro all'ennesimo fallimento di sanatoria per evasori....

Commento di m.trevi34 (14:47 del 03/06/2011)

perchè dice cosi? non mi sembra una norma cattiva!

Risposta di Luigia (15:04 del 03/06/2011) al commento di m.trevi34

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)