HOME

/

DIRITTO

/

CORSI ACCREDITATI PER COMMERCIALISTI E REVISORI LEGALI 2024

/

EQUO COMPENSO: SANZIONI DAL CNDCEC A CHI VIOLA LE NORME

Equo compenso: sanzioni dal CNDCEC a chi viola le norme

Il CNDCEC approva il nuovo regolamento sulle sanzioni, in vigore dal 18.04. Sanzioni per chi viola le norme sull'equo compenso

Il Consiglio nazionale dei commercialisti ha approvato il nuovo Codice delle sanzioni in vigore da oggi 18 aprile.  E' bene specificare che il precedente regolamento è datato 2016.

Ricordiamo che dal 1 aprile è entrato in vigore anche il nuovo Codice deontologico, le cui novità sono state declinate anche in termini di sanzioni.

Leggi anche Codice Deontologico Commercialisti: in vigore dal 1 aprile.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare i fogli di calcolo:

1) Equo compenso: dal CNDCEC sanzioni per chi viola le norme

Tra le principali novità del nuovo regolamento sanzionatorio dei commercialisti sono da segnalare le sanzioni relative alle violazioni delle norme sull’equo compenso.

In proposito, il comunicato datato 17 aprile del CNDCEC specifica che per le seguenti possibili violazioni:

  • se il professionista conviene con il cliente un compenso iniquo,
  • se predispone un accordo senza informare il cliente dell’obbligo di rispettare le disposizioni in materia,

è prevista la censura.

Vediamo sinteticamente le sanzioni come evidenziate dallo stesso CNDCEC:

  • nel caso di esercizio della professione in situazioni di incompatibilità è prevista la sospensione fino ad un anno, 
  • sull'obbligo di assicurazione è prevista una sospensione fino a 6 mesi per chi non stipula una polizza, 
  • sulla mancata comunicazione al cliente degli estremi della polizza sottoscritta si prevede la sanzione della censura, 
  • nel caso di più violazioni deontologiche contemporanee o derivanti dal medesimo fatto si prevede l’applicazione della sanzione prevista per la violazione più grave, 
  • nel caso in cui, nei rapporti con i clienti, il professionista chieda o riceva da colleghi provigioni o vantaggi per la presentazione di un cliente o per la proposta di incarichi, si applica la sospensione fino a tre mesi, 
  • chi suggerisce comportamenti fraudolenti è punito con la sospensione fino a un anno, 
  • per tutte le violazioni in materia di pubblicità e utilizzo improprio dei titoli professionali si applica la sanzione della censura.

Il presidente De Nuccio ha commentato il nuovo regolamento specificando che: “L’approvazione del nuovo Codice delle sanzioni è la tappa successiva all’approvazione del nuovo Codice deontologico, di cui fotografa tutte le principali novità. Aggiungiamo quindi un nuovo step a questo processo di rinnovamento dei nostri codici per favorire sempre più comportamenti corretti e rispettosi tra colleghi, verso le Istituzioni e verso i nostri clienti”.

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CORSI ACCREDITATI PER COMMERCIALISTI E REVISORI LEGALI 2024 · 23/05/2024 Esami di stato 2024: nuove indicazioni dal Ministero

Nel Milleproroghe si confermava la possibilità di modalità straordinarie per esami di abilitazione professionale e tirocini. Una nota ministeriale specifica le prove

Esami di stato 2024: nuove indicazioni dal Ministero

Nel Milleproroghe si confermava la possibilità di modalità straordinarie per esami di abilitazione professionale e tirocini. Una nota ministeriale specifica le prove

Contributi Dottori Commercialisti: minimi in scadenza il 31 maggio

Si avvicina la prima scadenza per i contributi previdenziali dei Dottori Commercialisti 2024- I dettagli su preiscrizione, minimi maternità e limiti reddituali

Esame commercialista 2024:  date e indicazioni ministeriali

Ecco l'ordinanza con le date, sedi e modalita degli esami di abilitazione alla professione di commercialista 2024 e cadenza per le domande. Si parte il 25 luglio .

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.