HOME

/

LAVORO

/

SUSSIDI: SOCIAL CARD, REDDITO DI CITTADINANZA, ADI

/

SUPPORTO FORMAZIONE LAVORO: ATTIVITÀ OBBLIGATORIE PER IL PAGAMENTO

Supporto Formazione lavoro: attività obbligatorie per il pagamento

Quali procedure e obblighi per evitare la sospensione del Supporto Formazione Lavoro da 350 euro al posto del reddito di cittadinanza: domanda attività, comunicazioni,

Ascolta la versione audio dell'articolo



Per  i componenti  di età tra 18 e 59 anni, di famiglie con ISEE fino a 6000 euro   per i quali è terminata ad agosto scorso  la percezione del reddito di cittadinanza  l'accesso alla nuova misura del Supporto per la formazione e il lavoro è  scattata   il 1 settembre  2023  e prevede 

  • un sussidio mensile di 350 euro per 12 mesi 
  • a condizione che la persona si iscriva alla piattaforma telematica ministeriale SIISL rendendosi disponibile a percorsi di formazione e riqualificazione nel mercato del lavoro,  attraverso i Centri per l'impiego o Agenzie per il lavoro .

Leggi per approfondire: "Supporto formazione lavoro le regole e istruzioni per le domande " e Supporto formazione e lavoro: i requisiti.

Nel messaggio  27 del 3 gennaio 2024 INPS ha specificato quali attività obbligatorie sono previste per i richiedenti e le modalità di acquisizione dei relativi dati ai fini del pagamento del sussidio . (vedi oltre)

Rivediamo di seguito tutta la procedura 

SFL procedura  obbligatoria di richiesta 

Per accedere alla misura gli interessati devono : 

  •  fare domanda all'INPS , online o attraverso un patronato  e 
  • precompilare il Patto di attivazione digitale PAD  nella piattaforma SIISL 

Il  PAD diventa operativo quando INPS, verificati i requisiti, dà l'autorizzazione 

A questo punto il richiedente  è tenuto a 

  • compilare e inserire nel SIISL il proprio curriculum vitae e rilasciare la DID ( Dichiarazione di disponibilità al lavoro) che comporta l'obbligo di accettare eventuali offerte di lavoro (v. paragrafo successivo)
  • scegliere 3 agenzie per il lavoro che gli proporranno servizi di  accompagnamento al lavoro (incontri di orientamento, corsi  di formazione, stage ecc.)

Con la frequenza a tali percorsi, anche di breve durata,   scatta il diritto a ricevere il contributo SFL dall'INPS.  

INPS ha specificato  che il sussidio  potrà anche essere anticipato al momento della firma   del PAD se il soggetto risulta  inserito in azioni di politica attiva già avviati (come il programma GOL )

ATTENZIONE Il  beneficiario del SFL può anche cercare in autonomia  offerte di lavoro, e può darne comunicazione nella piattaforma SIISL per ottenere  l’erogazione del sussidio. Necessaria comunque la certificazione dell'inizio delle attività da parte dell'Agenzia o ente accreditato   

Supporto formazione lavoro le attività previste 

Nel messaggio 27 2024 INPS precisa che il beneficio economico  di 350 euro, decorre dall’effettiva partecipazione ad una delle attività sotto riportate e per la durata di tale partecipazione:

1. orientamento specialistico;

2. accompagnamento al lavoro;

3. attivazione del tirocinio;

4. incontro tra domanda e offerta;

5. avviamento a formazione;

6. sostegno alla mobilità territoriale;

7. lavori socialmente utili e progetti di utilità collettiva;

8. supporto all’autoimpiego.

9. servizio civile universale.

E' al momento della firma del Patto di servizio personalizzato, presso i Centri per l’impiego o gli altri servizi di lavoro competenti, che vengono concordate le attività e gli strumenti di accompagnamento all’inserimento lavorativo più idonei al profilo e alla situazione personale dell’interessato. 

Ai fini del riconoscimento dell’indennità SFL, viene effettuata mensilmente la lettura della Scheda Anagrafica Professionale (SAP), sul Sistema informativo unitario delle politiche del lavoro – SIU, alla sezione “Beneficiari ADI ed SFL”.

ATTENZIONE Per i corsi di formazione, i tirocini, il servizio civile, caratterizzate dalla continuità nella partecipazione, la data d’inizio e la data di fine del corso lette da SIISL nella Scheda Anagrafica e Professionale del beneficiario o comunicata a SIISL dall’Ente di formazione  consentono il riconoscimento della mensilità intercorrenti, senza la necessità di inserimento della conferma mensile, e il sistema registra e comunica solamente gli eventi negativi che interrompono la misura.

Questi criteri di pagamento verranno applicati dal mese di marzo 2024, al fine di consentire la verifica trimestrale della condizione.

Dalla mensilità di marzo 2024, pertanto, nel caso in cui il SIISL non legga gli eventi collegati all’iniziativa , l’erogazione dell’indennità economica verrà interrotta.

SFL Obbligo accettazione offerte di lavoro

Il percettore di SFL è tenuto ad accettare un’offerta di lavoro che abbia le seguenti caratteristiche:

  •  rapporto di lavoro a tempo indeterminato senza limiti di distanza nel territorio Italiano a tempo pieno o a tempo parziale non inferiore al 60 per cento dell’orario a tempo pieno,    oppure
  • contratto di lavoro a tempo determinato, anche in somministrazione,  distante non  più di 80 chilometri dal domicilio o sia raggiungibile in non oltre 120 minuti con i mezzi  pubblici 

ATTENZIONE : Solo nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti figli  con meno di  quattordici anni, anche  con  genitori  legalmente separati,  l’offerta di lavoro a tempo indeterminata può essere rifiutata se  a distanza maggiore di  80 chilometri dal domicilio  o   se richiede piu di due ore  di viaggio  con i mezzi di trasporto pubblico”.

L’accettazione di un’offerta di lavoro  a termine di durata compresa tra uno e sei mesi, fermo restando il limite di reddito da lavoro  di 3000 euro lordi annui, determina,  la sospensione  del Supporto FL  con ripresa al  termine del rapporto di lavoro, Il reddito percepito da tale rapporto di lavoro non rientra nel limite di reddito per il diritto al SFL 

Obblighi di comunicazione di variazioni Modello "SFL-Com esteso"

 Il percettore di SFL deve comunicare utilizzando il modello “SFL-Com Esteso”.

  •  ogni  variazione del nucleo familiare in corso di fruizione del SFL, presentando entro un mese dalla variazione una DSU aggiornata,
  • l'avvio di attività lavorativa da parte di uno o più componenti il nucleo familiare se  reddito percepito supera  l’importo di 3.000 euro annui lordi
  • la percezione di trattamenti pensionistici da parte di componenti del nucleo familiare 

L’avvio di un'attività d'impresa o di lavoro autonomo, da parte di uno o più componenti  va comunicata all’INPS entro il giorno antecedente all’inizio della stessa 

La comunicazione del reddito  derivante dall'attività   ( per la sola parte eccedente i 3.000 euro lordi annui) , è effettuata entro il quindicesimo giorno successivo al termine di ciascun trimestre (15  aprile, 15 luglio 15 ottobre, 15 gennaio) sempre mediante presentazione del modello, 

Ogni  altra variazione riguardante le condizioni e i requisiti di accesso alla misura  SFL va comunicata entro 15 giorni.

Fonte immagine: inps

Tag: SUSSIDI: SOCIAL CARD, REDDITO DI CITTADINANZA, ADI SUSSIDI: SOCIAL CARD, REDDITO DI CITTADINANZA, ADI LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO ISEE 2023 INDICATORE SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE ISEE 2023 INDICATORE SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUSSIDI: SOCIAL CARD, REDDITO DI CITTADINANZA, ADI · 17/05/2024 Assegno inclusione: novità pagamenti e Modello ADI COM

Ultime novità INPS sull'assegno di inclusione ADI: pagamenti in corso per aprile, iniziano anche quelli privi di conferma da parte degli enti locali. Modello per le variazioni

Assegno inclusione: novità pagamenti e Modello ADI COM

Ultime novità INPS sull'assegno di inclusione ADI: pagamenti in corso per aprile, iniziano anche quelli privi di conferma da parte degli enti locali. Modello per le variazioni

Assegno ADI: linee guida per i Patti di inclusione

Assegno di inclusione: approvate le Linee Guida per la definizione dei Patti per l’inclusione sociale. Testo in PDF e principali indicazioni

Social Card dedicata a te 2024: quando arriva e a chi?

Aumentata a 460 euro per spesa, benzina e titoli di trasporto la carta "Dedicata a te" Atteso a breve il decreto di sblocco dei fondi. Faq e Tabella criteri di accesso

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.