HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

BONUS VACANZE: QUALE DOCUMENTAZIONE DEVO CONSERVARE PER IL MODELLO 730?

Bonus vacanze: quale documentazione devo conservare per il modello 730?

Bonus vacanze: i chiarimenti del Ministero del Turismo in un documento con le risposte a domande frequenti

Il ministero del turismo ha pubblicato un pratico documento pdf con alcune delle risposte alle domande frequenti dei contribuenti sull'uso del bonus vacanze.

SCARICA QUI IL FILE

Bonus vacanze: i documenti da conservare per il modello 730

Il ministero, in risposta alla faq in oggetto, ha chiarito che, come specificato nella circolare n.7 del 2021 dell’Agenzia delle Entrate, la documentazione da conservare ai fini della detrazione in dichiarazione (Modello 730) è la seguente:

  • Fattura o documento commerciale o scontrino/ricevuta fiscale emessi dal fornitore, che riportano il codice fiscale del componente del nucleo che intende fruire dell’agevolazione; 
  • Documentazione idonea a dimostrare la completezza e la veridicità dei dati indicati nella DSU (solo nel caso in cui l’agevolazione sia stata concessa sulla base di una DSU con omissioni o difformità).

Si sottolinea che, qualora la fattura sia intestata a un familiare fiscalmente a carico di un altro soggetto, la detrazione spetta a quest’ultimo solo se entrambi i soggetti fanno parte del medesimo nucleo familiare ISEE. 

L’importo della detrazione viene precompilato nella dichiarazione dell’utilizzatore, al rigo E83 del quadro E, con il codice 3.

Tale importo deriva da quanto comunicato dalla struttura turistica ricettiva presso la quale è stato utilizzato il bonus. 

Inoltre, nel foglio informativo della dichiarazione 730, può trovare anche altri dati comunicati dal fornitore del servizio turistico, quali CF e denominazione della struttura turistica, codice del buono, data di utilizzo e CF dell’utilizzatore. 

Le informazioni relative alla data di utilizzo, alla detrazione e allo sconto fruito sono disponibili anche nel “Cassetto Fiscale” dell’utilizzatore, accessibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate attraverso il seguente percorso: 

  • Consultazioni → Cassetto fiscale → Cassetto fiscale personale → Crediti IVA/Agevolazioni utilizzabili. 

Si ricorda infine che: 

  • qualora l’importo della detrazione non fosse presente nel rigo E83, una volta verificato di essere il possesso dei requisiti richiesti per poter usufruire della detrazione, può autonomamente inserire l’importo della detrazione in dichiarazione. Il diritto alla detrazione non viene meno se il fornitore del servizio turistico non accorda lo sconto in fattura, a condizione che la fattura, documento commerciale, scontrino/ricevuta fiscale emessa dal fornitore sia intestata al soggetto che intende fruire della detrazione,
  • per dimostrare di aver utilizzato il bonus, vanno conservati la fattura o il documento commerciale o lo scontrino/ricevuta fiscale emessi dal fornitore del servizio turistico, che riportano il codice fiscale dell’utilizzatore.

Tag: AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

Società benefit: credito d'imposta per spese costituzione e trasformazione al 31.12.2022

Il credito di imposta per società benefit riguarda le spese di costituzione e e trasformazione sostenute fino al 31 dicembre. Ecco come fare per richiederlo

Ricerca e sviluppo: finanziamenti agevolati e contributo per le spese per le PMI

Il Decreto Ministeriale del 31.12 prevede la ridefinizione delle procedure per progetti di ricerca e sviluppo con accordi con il MISE. Disponibile 1 miliardo di euro dal PNRR

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.