IN PRIMO PIANO:

Domanda e Risposta Pubblicato il 23/09/2019

Deleghe fatturazione elettronica: come vanno conservate?

Tempo di lettura: 1 minuto
modulo deleghe conferimento e revoca

Invio massivo, invio puntuale: ecco quali sono le regole del Registro cronologico delle deleghe

Commenta Stampa

Come devono essere conservate le deleghe che gli intermediari hanno ottenuto dai clienti per i servizi connessi alla fatturazione elettronica? Il Provvedimento del 5 novembre 2018 ha introdotto un nuovo obbligo a carico degli operatori disponendo che gli intermediari delegati che hanno trasmesso all’Agenzia delle Entrate – tramite l’invio massivo, puntuale o tramite PEC - le deleghe cartacee ricevute, devono innanzitutto conservare l’originale dei moduli di delega e le copie dei documenti di identità dei deleganti per almeno 10 anni.
Attenzione va prestata acnche al fatto che il Provvedimento rende necessario nominare uno o più responsabili per la gestione dei suddetti moduli.

Nel caso di ricezione dei moduli in formato elettronico (es. PDF firmato digitalmente dal delegante) la conservazione deve essere effettuata nel rispetto delle regole tecniche e delle linee guida del D.Lgs. n. 82 del 2005.
I moduli acquisiti dovranno essere numerati e annotati giornalmente in un apposito registro cronologico contenente i seguenti dati:

DATI ESSENZIALI REGISTRO DELLE DELEGHE

numero progressivo della delega/revoca;

data della delega/revoca

codice fiscale del contribuente delegante

dati anagrafici/denominazione del contribuente delegante

estremi del documento di identità del sottoscrittore della delega/revoca.

Alcuni chiarimenti sul tema sono stati forniti successivamente dalla stessa Agenzia delle Entrate che ha risolto alcuni dubbi in merito ai modelli di deleghe per l'utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica sottoscritte con il modello disponibile prima del 5 novembre, data di uscita del Provvedimento in commento. Tali deleghe vanno annotate nel registro cronologico pertanto se è stato depositato presso un ufficio nel registro cronologico si potrà indicare:

  • l'annotazione del numero dell'ufficio presso cui è depositata la delega
  • il protocollo di ricevuta della conservazione delle delega
  • e la specifica che la delega è antecedente al 5.11.2018.

Per approfondire ti segnaliamo:



Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Prestito Extra 2021 - Verifica della regolarità
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2060-12-31
Gestione fiscale del fondo svalutazione crediti (excel)
In PROMOZIONE a 22,90 € + IVA invece di 24,90 € + IVA fino al 2022-12-31
Analisi di Bilancio - Pacchetto completo (pdf + excel)
In PROMOZIONE a 91,70 € + IVA invece di 130,75 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE