Domanda e Risposta Pubblicato il 15/03/2010

Un subappaltatore operante nel settore edile che effettua prestazione di servizi con applicazione del meccanismo del reverse charge può richiedere il rimborso Iva in via prioritaria? Se sì, come può indicare tale situazione all’interno del modello IVA VR?

Tempo di lettura: 0 minuti

Sì. Il subappaltatore operante nel settore edile che effettua prestazione di servizi con applicazione del meccanismo del reverse charge è tra i soggetti ammessi a richiedere il rimborso Iva in via prioritaria, cioè entro 3 mesi dalla richiesta. In tal caso, il soggetto deve indicare tale condizione all’interno del modello IVA VR indicando il codice “1” all’interno della casella “Contribuenti ammessi all’erogazione prioritaria del rimborso”.

Ti potrebbe interessare Modello IVA 2020 (excel) file excel di supporto per la precompilazione automatica della dichiarazione “Modello IVA 2020” (relativa all’anno 2019) e Visto di conformità IVA e altri crediti 2020 - (excel)

Scarica gratuitamente il nuovo Modello IVA TR - Credito IVA trimestrale da utilizzare a decorrere dalle richieste di rimborso o di utilizzo in compensazione del credito IVA relativo al primo trimestre dell’anno d’imposta 2019.

Per approfondire acquista l'e-book La procedura di rimborso dell'Iva - IV edizione 2018, inoltre può esserti utile il foglio di calcolo per il rilascio del Visto di conformità IVA e altri crediti 2019 - (excel)

Per rimanere sempre aggiornato segui il Dossier gratuito dedicato al rimborso Iva




Prodotti consigliati per te

 
4,90 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)