E Book

Autofatture (eBook 2022)

14,90€ + IVA

IN SCONTO 15,92

E Book

Acquistare immobili all'asta (eBook)

14,90€ + IVA

IN SCONTO 15,90
HOME

/

LAVORO

/

CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

/

SOCIO AMMINISTRATORE DI SRL E DOPPIA CONTRIBUZIONE INPS: IL CRITERIO SECONDO LA CASSAZIONE

Socio amministratore di srl e doppia contribuzione Inps: il criterio secondo la Cassazione

Amministrazione e operatività sono attività distinte e autonome per cui distinto ed autonomo resta l’obbligo assicurativo nella rispettiva gestione assicurativa

La sentenza della Corte di Cassazione n. 1759/2021 mette in luce un nuovo principio da seguire per l’obbligo della doppia contribuzione Inps del socio amministratore di Srl.

La legge prevede che il  socio amministratore della Srl, percettore di un compenso,  che svolge attività commerciale o artigianale nell’azienda sia soggetto a  doppia contribuzione Inps.

Coloro che all’interno della società svolgono concretamente l’attività lavorativa  e   percepiscono  un compenso per la loro attività di amministratore sono   obbligati ad iscriversi  sia alla Gestione IVS commercianti o Artigiani che  alla Gestione Separata Inps.

Questa doppia imposizione contributiva comporta un onere non indifferente per i soci amministratori della SRL.

Ti possono  interessare:

 Il contenzioso contributivo con l'INPS  (libro di carta - 516 pagine ) di Gangi , Miceli, Sarra.

Il servizio di  risposta a un quesiti  Contenzioso contributivo: Richiesta Quesito Online

il volume "Paghe e contributi"  di A. Gerbaldi (libro di carta ) 

 l'ebook aggiornato sulle  "Pensioni 2022" di L. Pelliccia 


Visita anche il Focus Lavoro con  altri  ebook e Libri  di carta , in continuo aggiornamento

1) Il punto sulla doppia iscrizione degli Amministratori

Come noto la legge n. 463/1959 ha disposto l’obbligo di iscrizione alla Gestione IVS  gli imprenditori artigiani e i familiari loro coadiuvanti,  dove per imprenditore artigiano si intende colui che "esercita personalmente, professionalmente e in qualità di titolare, l'impresa artigiana, assumendone la piena responsabilità con tutti gli oneri ed i rischi inerenti alla sua direzione e gestione e svolgendo in misura prevalente il proprio lavoro, anche manuale, nel processo produttivo", cosi come definito dall’art. 2 della legge 443/1985.

In seguito, la  legge n.662/1996  ha previsto  l’obbligo di iscrizione alla gestione assicurativa agli esercenti attività commerciali, qualora i soggetti siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) siano titolari o gestori in proprio di imprese che, a prescindere dal numero dei dipendenti, siano organizzate e/o dirette prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti la famiglia, ivi compresi i parenti e gli affini entro il terzo grado, ovvero siano familiari coadiutori preposti al punto di vendita;
 b) abbiano la piena responsabilità dell'impresa ed assumano tutti gli oneri ed i rischi relativi alla sua gestione. Tale requisito non e' richiesto per i familiari coadiutori preposti al punto di vendita nonché' per i soci di società a responsabilità limitata;
 c) partecipino personalmente al lavoro aziendale con carattere di abitualità e prevalenza;
 d) siano in possesso, ove previsto da leggi o regolamenti, di licenze o autorizzazioni e/o siano iscritti in albi, registri o ruoli".

In entrambi i casi ,il socio amministratore di SRL , che nella società svolge prevalentemente il suo lavoro, è tenuto ad iscriversi alla Gestione IVS e al versamento dei contributi previdenziali in relazione alla quota di reddito societario da lui posseduta.

Il presupposto per l’iscrizione alla Gestione Commercianti o Artigiani IVS è lo svolgimento di un’attività commerciale o artigianale con la partecipazione personale dell’imprenditore al lavoro aziendale in maniera abituale e prevalente. 

Ovviamente qualora il socio non sia amministratore, ma soltanto un soggetto che apporta soltanto capitale e non svolge alcuna attività lavorativa nella società, non è soggetto ad alcuna iscrizione alla Gestione IVS.

Per la loro attività di gestione e direzione della società, l’assemblea dei soci può stabilire di erogare un compenso al socio amministratore.

L’attribuzione di quel compenso  determina l’obbligo per il socio amministratore di iscriversi anche alla Gestione separata.

La Gestione separata è un fondo pensionistico istituito con la legge 335/95, art art. 2 c. 26 , a cui devono  iscriversi i titolari di contratti di collaborazione coordinata e continuativa ossia i soci amministratori che percepiscono appunto, il compenso.

Pertanto la doppia imposizione contributiva INPS per i soci amministratori delle SRL deriva da:

  • Iscrizione alla Gestione Commercianti o Artigiani IVS per lo svolgimento in modo attivo del lavoro aziendale;
  • Iscrizione alla Gestione separata INPS per il compenso ricevuto come amministratore.

La Corte di Cassazione, con la sentenza n.1759/2021,  sottolinea come sia rilevante considerare le mansioni svolte dall’ amministratore, in quanto colui che esercita attività di supervisione, di referente per clienti e fornitori o l’aver assunto un dipendente, siano  considerate tutte attività di ordinaria amministrazione, senza alcuna partecipazione all’attività materiale ed esecutiva dell’azienda.

La sola attività di amministratore non è ritenuto sufficiente a giustificare l’iscrizione alla Gestione commercianti Inps, ma rimane onere dell’Inps la dimostrazione della partecipazione diretta del socio amministratore all’attività dell’azienda.

La sentenza della Corte di Cassazione pertanto non mette in discussione il principio della doppia contribuzione INPS ma fornisce un’interpretazione diversa in quanto precisa che  l’amministrazione e l’operatività sono attività distinte e autonome tra loro, per cui parimenti distinto ed autonomo resta l’obbligo assicurativo nella rispettiva gestione assicurativa. 

2) Leggi anche

Amministratori e soci di SRL: non più dovuti i Contributi Commercianti

.

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 29/11/2022 Contributi cariche elettive e sindacali: come fare domanda

Nuova piattaforma telematica per le domande di accredito per la contribuzione figurativa in caso di aspettativa per cariche elettive o sindacali Circolare INPS 129 2022

Contributi cariche elettive e sindacali: come fare domanda

Nuova piattaforma telematica per le domande di accredito per la contribuzione figurativa in caso di aspettativa per cariche elettive o sindacali Circolare INPS 129 2022

Esonero contributi in busta paga 2022:  nuovo avviso  INPS

Le istruzioni sullo sgravio contributivo 2022 . Avviso di anomalie nei flussi Uniemens

Contributi IVS artigiani e commercianti: versamento acconto entro il 30 novembre

Entro il 30 novembre, versamento della seconda rata dell'acconto dei contributi previdenziali dovuti per il 2022 dagli artigiani e commercianti iscritti alla Gestione IVS

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.