IN PRIMO PIANO:

Speciale Pubblicato il 29/03/2021

Ecobonus 110 per cento: regole e adempimenti per l’accesso al superbonus

di Fiscoetasse

Tempo di lettura: 4 minuti
Superbonus 110%

Il punto sulle regole e sugli adempimenti necessari per l’accesso al superbonus e agli altri bonus fiscali.

Commenta Stampa

L’ecobonus del 110 per cento, introdotto dal decreto Rilancio in parallelo alla cessione del credito e lo sconto in fattura, prevede regole specifiche e differenti rispetto alle detrazioni ordinarie. Facciamo di seguito il punto sulle regole e sugli adempimenti necessari per l’accesso al superbonus e agli altri bonus fiscali. 

A differenza delle ordinarie detrazioni fiscali sui lavori in casa, il superbonus del 110 per cento prevede la necessità di porre in essere una serie di adempimenti specifici, relativi sia alle spese sostenute che all’eventuale esercizio dell’opzione per lo sconto in fattura e la cessione del credito. 

Il lavoro del professionista, dell’amministratore di condominio o del CAF è centrale per porre in essere senza errori tutti gli adempimenti necessari per fruire dell’ecobonus al 110 per cento. Questi, anche avvalendosi del software TeamSystem Ecobonus, possono gestire tutte le pratiche da presentare all’ENEA e all’Agenzia delle Entrate in modo semplice, veloce ed efficace

Ecobonus 110 per cento: regole e adempimenti per l’accesso al superbonus

Ad introdurre e disciplinare l’ecobonus del 110 per cento è stato il decreto Rilancio, che all’articolo 119 delinea il profilo dei beneficiari, delle spese ammesse, e disciplina le regole operative per l’accesso al superbonus.

Con la Legge di Bilancio 2021 sono state introdotte numerose novità in merito, a partire dal termine ultimo per accedere alla detrazione fiscale del 110 per cento. 

In particolare, è stata prevista la proroga: 

  • al 30 giugno 2022 per la generalità dei contribuenti;
  • al 31 dicembre 2022, per i lavori effettuati in condominio o in edifici composti da due a quattro unità immobiliari posseduti da un unico proprietario o in comproprietà, se al 30 giugno 2022 sono stati effettuati lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo;
  • al 30 giugno 2023, per i lavori effettuati da Istituti Autonomi Case Popolari (IACP), se al 31 dicembre 2022 sono stati effettuati lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo. 

Per quel che riguarda l’ambito dei lavori ammessi, il superbonus del 110 per cento spetta per:

  • interventi di isolamento termico sugli involucri;
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti;
  • interventi antisismici rientranti nel sismabonus, di cui ai commi da 1-bis a 1-septies dell'articolo 16 del decreto legge n. 63/2013.

Guardando nello specifico ai requisiti necessari, l’accesso al superbonus per i lavori di riqualificazione energetica prevede l’obbligo di miglioramenti di almeno due classi energetiche dell’edificio, da provare presentando l’APE ante e post intervento

Per i lavori di riqualificazione energetica, oltre alla comunicazione ENEA, è inoltre necessario richiedere l’asseverazione da parte di un tecnico abilitato, utile ad attestare che l’intervento effettuato sia conforme ai requisiti tecnici e che rispetti il requisito della congruità delle spese.

L'asseverazione è altresì necessaria per i lavori antisismici, anche al fine di attestare la congruità delle spese sostenute. 

Cessione del credito e sconto in fattura: gli adempimenti per il superbonus, l’ecobonus e il sismabonus

Il decreto Rilancio, accanto al superbonus del 110 per cento, ha modificato la disciplina relativa alla cessione del credito e lo sconto in fattura

Le due opzioni, alternative all’utilizzo diretto della detrazione fiscale da parte del contribuente, si applicano non solo ai lavori previsti dall’articolo 119 del decreto Rilancio e per gli interventi trainati, ma anche alle spese relative a:

  • lavori di recupero del patrimonio edilizio rientranti nel bonus ristrutturazione;
  • lavori di riqualificazione energetica rientranti nell’ecobonus;
  • lavori di adozione di misure antisismiche rientranti nel sismabonus;
  • lavori rientranti nel bonus facciate.

Per esercitare l’opzione per la cessione del credito e lo sconto in fattura è necessario inviare apposita comunicazione all’Agenzia delle Entrate, entro il 16 marzo dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese (la scadenza è stata prorogata al 31 marzo 2021 per le spese sostenute nel 2020). 

Si specifica che esclusivamente per i lavori ammessi al superbonus del 110 per cento, è il professionista che rilascia il visto di conformità a dover trasmettere la comunicazione, al fine di attestare la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione.

Ecobonus e superbonus: gestione degli adempimenti con il software TeamSystem

La gestione degli adempimenti utili alla fruizione del superbonus, così come dell’ecobonus e del sismabonus dal 50 all’85 per cento richiede per il professionista incaricato di monitorare con particolare attenzione documenti e scadenze.

TeamSystem mette a disposizione del professionista un software che consente di gestire tutte le pratiche per il superbonus del 110 per cento e per gli altri bonus fiscali in modo facile e sicuro.

Si tratta di TeamSystem Ecobonus, che accompagna l’interessato passo passo in tutte le attività: dal computo metrico fino alla conservazione sostitutiva a norma della documentazione prodotta. 

Di seguito le principali funzionalità del software:

  • Intero processo documentale: in base al tipo di bonus ed edificio, la piattaforma genera uno spazio completo di tutti i documenti necessari per la generazione del credito;
  • Checklist interattiva: per valutare la pratica in modo ordinato e senza errori, la checklist interattiva ti supporta per il rilascio del visto di conformità secondo le indicazioni del CNDCEC;
  • Collaboration: offre la collaborazione tra tutti gli attori coinvolti (committente, tecnico, amministratore di condominio), permettendo loro di caricare documenti in autonomia;
  • Dashboard: tutti gli attori dispongono di una dashboard con cui avere sempre immediata visibilità di tutte le pratiche da gestire;
  • Report e firma digitale, per sottoscrivere i report e mandarli in conservazione, grazie all’integrazione con TeamSystem Digital Signature e Digital Archive;

La soluzione in cloud consente inoltre di gestire tutte le pratiche relative al superbonus 110 per cento (Ecobonus, Sismabonus), Bonus facciate, Bonus ristrutturazioni e tanto altro ancora, in qualsiasi momento e anche fuori dallo Studio.


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE