HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

BONUS PER LE AGGREGAZIONI TRA IMPRESE 2019

Bonus per le aggregazioni tra imprese 2019

Decreto crescita 2019:come funziona il bonus aggregazioni, ecco chi può accedere

Il “decreto crescita” (art. 11, D.L. 30.04.2019, n. 34) ha riproposto il “bonus aggregazioni”, già introdotto dalla L. 27.12.2006, n. 296 (anni 2007-2008) e dal D.L. 10.02.2009, n. 5, convertito dalla L. 09.04.2009, n. 33 (anno 2009).

Si tratta di un’agevolazione connessa alle operazioni di aggregazione aziendale, la quale prevede determinati vantaggi per i soggetti indicati nell’articolo 73, comma 1, lettera a), del TUIR, che risultano da operazioni di aggregazione aziendale realizzate attraverso fusione, scissione o conferimento di aziende, effettuate dal 01.05.2019 al 31.12.2022.

Il beneficio consiste nel riconoscimento ai fini fiscali del valore di avviamento e quello attribuito ai beni strumentali materiali e immateriali, per effetto dell’imputazione su tali poste di bilancio del disavanzo da concambio, per un ammontare complessivo massimo di 5 milioni di euro.

1) Bonus aggregazioni 2019: condizioni per accedere al beneficio

La possibilità di fruire del “bonus aggregazioni” è subordinata alla condizione che le imprese partecipanti siano operative da almeno due anni.

Si tratta del requisito dell’operatività, già previsto nella versione “storica” del bonus; come chiarito dalla circolare dell’Agenzia delle Entrate 21.3.2007, n. 16/E, può farsi riferimento al concetto di operatività valevole ai fini della normativa sulle società “di comodo”, ex art. 30, L. L. 23.12.1994, n. 724

L’agevolazione non spetta, comunque, se le imprese coinvolte nelle operazioni di aggregazione fanno parte dello stesso gruppo.

Restano esclusi anche i soggetti legati tra loro da un rapporto di partecipazione superiore al 20%, ovvero controllati anche indirettamente dallo stesso soggetto (requisito dell’indipendenza, anch’esso già previsto nella precedente versione).

Inoltre, il bonus si applica a condizione che le imprese interessate si trovino o si siano trovate ininterrottamente, nei due anni precedenti l’operazione, nelle condizioni prescritte dalla disciplina agevolativa (requisito dell’anzianità delle condizioni).

Sono inoltre da considerare i seguenti requisiti:

REQUISITI
Soggettivo Società di capitali residenti
Oggettivo Effettuazione di operazioni di aggregazione
Temporale 01.05.2019 - 31.12.2022

2) In cosa consiste il beneficio del Bonus aggregazioni

Il beneficio, in deroga al principio di neutralità fiscale che tipicamente caratterizza le operazioni straordinarie, consiste, nell’ipotesi di aggregazione realizzata attraverso fusione o scissione, nel riconoscimento fiscale gratuito del valore di avviamento e di quello attribuito ai beni strumentali materiali e immateriali per effetto dell’imputazione in bilancio, secondo corretti principi contabili, del disavanzo da concambio.

Il disavanzo da concambio corrisponde all'eccedenza dell'aumento di capitale sociale deliberato dalla società incorporante o beneficiaria rispetto al patrimonio netto della società incorporata o scissa (recependo i maggiori valori di mercato rispetto al valore dei beni iscritti nei bilanci delle società fuse o incorporate); questo non deve essere confuso con il disavanzo da annullamento che, pur originando dalla differenza tra valori economici e valori nominali, è collegato all’annullamento di azioni / partecipazioni, e pertanto presuppone un rapporto di partecipazione.

Il “bonus aggregazioni” può essere riconosciuto anche in relazione alle operazioni di aggregazione effettuate tramite conferimento d’azienda; in tali ipotesi, l’agevolazione consiste nel riconoscimento fiscale gratuito dei maggiori valori dei beni strumentali, materiali e immateriali e/o dell’avviamento, emergenti a seguito del conferimento.

In entrambi i casi, il “bonus” è riconosciuto entro il limite massimo di 5 milioni di euro.

Il maggior valore attribuito all’avviamento e ai beni strumentali è riconosciuto, ai fini IRES ed IRAP, a partire dall’esercizio successivo a quello in cui ha avuto luogo l’aggregazione aziendale.

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 07/12/2022 Fondo Green New Deal: fissate le risorse 2023

Progetti economicamente sostenibili con obiettivi per: economia circolare, riduzione plastica, decarbonizzazione e altro, con quasi 600 ML per il 2023 dal "green new deal"

Fondo Green New Deal: fissate le risorse 2023

Progetti economicamente sostenibili con obiettivi per: economia circolare, riduzione plastica, decarbonizzazione e altro, con quasi 600 ML per il 2023 dal "green new deal"

Extra costi energia e gas imprese florovivaistiche: fondi in arrivo

Fondo sviluppo sostegno filiere agricole, della pesca e dell'acquacoltura: contributi per le imprese con codici ateco 1.19.1 e 1.19.2

Credito imposta energia e gas imprese 2022: i chiarimenti nelle Circolari delle Entrate

Credito di imposta imprese le Circolari n 13 e n 36 delle Entrate con chiarimenti e risposte a faq

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.