Speciale Pubblicato il 08/02/2016

Bando Inail Isi 2015: la documentazione per completare la domanda

di JPM Service srl

bando inail 2016 documentazione da allegare alla domanda

Conosciamo la documentazione per completare la domanda Inail, come inviarla e dove inviarla via email o sottoforma di plico cartaceo

La domanda per richiedere i contributi Inail va corredata da una serie di documenti, qualora l'impresa richiedente sia collocata in posizione utile.

Vediamo la documentazione per completare la domanda Inail, come inviarla e dove inviarla via email o sottoforma di plico cartaceo.

La documentazione necessaria per completare la domanda e modalità di invio

Dopo l'invio della domanda online, anzitutto, le imprese potranno consultare gli elenchi cronologici delle domande inoltrate, all'interno del sito www.inail.it. Appariranno in evidenza le domande collocate in posizione utile, ovvero quelle “candidate” a ricevere il contributo Inail entro la disponibilità e quindi la cifra indicata per la regione di interesse.

La pubblicazione degli elenchi avrà luogo entro 7 giorni dal giorno in cui si conclude la fase di invio delle domande, e ricordiamo che la concessione dei contributi è determinata dall'orario di invio delle domande stesse. In termini pratici a parità di requisiti verrà concesso il contributo all'impresa che prima in ordine cronologico ha inviato la domanda.

In caso di ex aequo totale saranno applicati ulteriori criteri, ovvero:

  • minor contributo richiesto;
  • maggior importo del progetto;
  • Data di iscrizione meno recente alla CCIAA;
  • Possesso del rating di legalità (decreto MEF-MISE 20/2/2014 n. 57 per imprese con fatturato che supera i 2 milioni di euro).

DOVE RICHIEDERE INFORMAZIONI?

Le imprese che si vedranno in posizione utile all'interno della graduatoria potranno chiedere ulteriori chiarimenti e informazioni alle sedi Inail regionali, a cominciare dalla fase di invio della documentazione.

La Direzione Regionale Inail ha un indirizzo principale per ogni singola regione, i restanti indicano generalmente le sedi provinciali.

Per le singole unità operative, ad esempio, possiamo fare riferimento agli indirizzi di tutte le sedi, presente sul sito www.inail.it.

L'invio della documentazione per completare la domanda

Una volta constatato in buon posizionamento in graduatoria, l'impresa destinataria può far pervenire alla sede Inail territoriale entro 30 giorni dal giorno successivo alla comunicazione di buon esito, i seguenti documenti:

  • Copia della domanda telematica generata in automatico dal sistema (MODULO A), sottoscritta dal titolare oppure dal rappresentante legale dell’impresa.
  • Tutti i documenti, previsti per la tipologia di interesse del progetto, che troviamo nella colonna 2 degli allegati 1, 2 e 3 ovvero nei file pdf del bando;

Per i 30 giorni di tempo si considererà la data di invio dell'email su posta certificata.

Come inviare la documentazione all'Inail

Tutte le comunicazioni tra Inail ed impresa avverranno tramite l'indirizzo di posta certificata indicato dall'impresa in fase di domanda, oppure tramite la PEC di intermediario. L'Inail non risponderà in caso di mancati recapiti.

L'email di invio della documentazione di cui sopra dovrà contenere nell'oggetto la dicitura:

ISI 2015 – DOMANDA DI AMMISSIONE;

Il messaggio non potrà superare i 30 megabyte di peso, e qualora lo superasse sarà possibile suddividere l'invio in più messaggi, differenziandoli con numero progressivo nell'oggetto, oltre al numero totale di invii. Ad esempio:

ISI 2015 – DOMANDA DI AMMISSIONE 1/2;
ISI 2015 – DOMANDA DI AMMISSIONE 2/2;

Il documento sarà considerato valido se munito di firma digitale, o privo di firma digitale ma trasmesso dalla PEC del suo autore. Se spedito da casella diversa rispetto all'autore, è valido quando costituito da PDF (copia per immagine) del cartaceo su cui compare una firma autografa di sottoscrizione, più in allegato una copia del documento d'identità dell'autore.

Questo vale per i moduli A-B2-C-D-E2-F, mentre si applicano misure diverse per i moduli B1, B3, E-1 ed E-3.

Qualora non sia possibile frazionare in più mail una mail di peso superiore ai 30mb, bisogna inviare la documentazione in plico sigillato a:

“INAIL – Sede di ..................... – Processo Prevenzione”

Sul fronte la busta avrà denominazione e indirizzo dell'impresa, e numero di protocollo della domanda.

Per la documentazione integrativa di cui al precedente paragrafo, sempre sul fronte comparirà la dicitura:

“INAIL AVVISO PUBBLICO 2015 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - DOMANDA DI AMMISSIONE”;

La dicitura, invece, cambia per le integrazioni della domanda di ammissione, la fideiussione, la rendicontazione e via di seguito.

Il plico potrà essere consegnato a mano negli  uffici Inail di competenza dal lunedi al venerdi dalle 8:30 alle 12:30, e verrà rilasciata alla consegna opportuna ricevuta.





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)