Speciale Pubblicato il 08/05/2015

Risparmio energetico: la detrazione del 65% in Unico 2015

di Gesuato Elisabetta

168x126_detrazioni_risparmio_energetico_ristrutturazioni_edilizie

In vista di Unico 2015 si riepilogano gli interventi di risparmio energetico che danno diritto alla detrazione del 65 per cento.

La Finanziaria 2015 ha prorogato per tutto il 2015 la detrazione del 65% per gli interventi di riqualificazione e risparmio energetico, e ha introdotto due nuove tipologie di spese agevolabili: schermature solari e impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.
I nuovi interventi sono agevolabili a partire dal 1° gennaio 2015 fino 31.12.2015 pertanto non interesseranno, nella maggior parte dei casi, Unico 2015, ma saranno inserite come detrazioni d'imposta nella dichiarazione dei redditi del prossimo anno (Unico 2016- periodo d'imposta 2015).
Per saperne di più sui nuovi interventi di risparmio energetico in vigore dal 2015 puoi scaricare la Circolare del Giorno n. 89/201 "I nuovi interventi di risparmio energetico".
 
 

Risparmio energetico: le nuove spese detraibili

Alla luce delle recenti modifiche apportate dalla Finanziaria 2015, possono fruire della detrazione Irpef/Ires del 65% anche i seguenti interventi di riqualificazione e risparmio energetico:
  • schermature solari di cui all'allegato M del D.lgs. 311/2006. La detrazione spetta nel limite di 60.000 Euro, pertanto la spesa massima agevolabile è pari a 92.307,69 Euro;
  • impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili. La detrazione spetta nel limite di 30.000 Euro, pertanto la spesa massima agevolabile è pari a 46.153,85 Euro;
La detrazione spetta per le spese sostenute dal 1° gennaio 2015 al 31.12.2015.
Per individuare le spese agevolabili:
  • le persone fisiche/lavoratori autonomi/enti non commerciali devono seguire il criterio di cassa, ossia, la data di effettivo pagamento;
  • le imprese individuali/società/enti commerciali invece devono seguire il criterio di competenza, ossia la data di ultimazione della prestazione.
L'Enea ha pubblicato sul suo sito internet un Vademecum in cui sono riassunte le caratteristiche e la documentazione necessaria per fruire delle nuove fattispecie agevolabili.
Si ricorda che per poter fruire della detrazione occorre inviare all'ENEA la relativa documentazione esclusivamente attraverso l’apposito sito web relativo all’anno in cui sono ultimati i lavori:

Risparmio energetico: un riepilogo delle spese detraibili

Gli interventi che beneficiano della detrazione per il risparmio energetico possono essere così sintetizzati:
  • interventi di riqualificazione energetica su edifici esistenti, dai quali si ottiene una riduzione del fabbisogno di energia primaria annuo per la climatizzazione invernale. Per tale fattispecie non viene prevista una serie specifica di interventi agevolabili, quel che conta è che venga conseguito un indice di prestazione energetica non superiore (dal 2008) ai valori definiti dall'Allegato A al Decreto 11.03.2008;
  • interventi sull'involucro dell'edificio relativi a:
    • strutture opache verticali (pareti);
    • strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti);
    • finestre comprensive di infissi;
                     che rispettino determinati requisiti di trasmittanza termica;
  • installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti:
    • dotati di caldaie a condensazione;
    • dotati di pompe di calore ad alta efficienza ed impianti geotermici a bassa entalpia;
  • acquisto e posa in opera delle schermature solari, di cui all'allegato M al D.lgs. 311 del 29.12.2006;
  • acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.
Si riepilogano nella tabella sottostante gli interventi agevolabili, la misura della detrazione e il periodo in cui è possibile fruire dell'agevolazione.

Tabella riepilogativa risparmio energetico

Interventi agevolabili
Detrazione massima
Periodo
Detrazione
Riqualificazione energetica
100.0000 Euro
Dal 01.01.2012 al 05.06.2013
55%
Spesa massima
€ 181.818,18
Dal 06.06.2013 al 31.12.2015
65%
Spesa massima
€ 153.846,15
Sull'involucro dell'edificio
60.000 Euro
Dal 01.01.2012 al 05.06.2013
55%
Spesa massima
€ 109.090,91
Dal 06.06.2013 al 31.12.2015
65%
Spesa massima
€ 92.307,69
Pannelli solari per la produzione di acqua calda
60.000 Euro
Dal 01.01.2012 al 05.06.2013
55%
Spesa massima
€ 109.090,91
Dal 06.06.2013 al 31.12.2015
65%
Spesa massima
€ 92.307,69
Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale
30.000 Euro
Dal 01.01.2012 al 05.06.2013
55%
Spesa massima
€ 54.545,45
Dal 06.06.2013 al 31.12.2015
65%
Spesa massima
€ 46.153,85
Acquisto e posa in opera di schermature solari
60.000 Euro
Dal 01.01.2015 al 31.12.2015
65%
Spesa massima
€ 92.307,69
Acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili
30.000 Euro
Dal 01.01.2015 al 31.12.2015
65%
Spesa massima
€ 46.153,85
 



Prodotti per Legge di bilancio 2020, Risparmio energetico

 
4,90 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)