Registro imprese_96

Speciale Pubblicato il 19/05/2014

Il deposito del bilancio 2013: tempi e modalità

di Tossani Dott.ssa Claudia

Nuova modulistica per il deposito dei bilanci presso il Registro Imprese dal 1.4.2014. Da quest’anno è possibile presentare in formato XBRL, in aggiunta al formato PDF/A-1, anche la Nota integrativa

Come noto, le società di capitali, entro 30 giorni dall’approvazione, devono depositare, presso il competente Registro delle Imprese, il bilancio di esercizio unitamente ai relativi allegati.
Entro il medesimo termine, Spa, Sapa e società consortili per azioni sono tenute a presentare l’elenco soci, se variato rispetto alla situazione esistente alla data di approvazione del bilancio dell’esercizio precedente.
 
 I TEMPI PER IL DEPOSITO DEL BILANCIO
Ai fini del conteggio dei suddetti 30 giorni :
  •  vanno ricompresi anche i giorni festivi
  • nel caso in cui il termine cada di sabato o giorno festivo, è considerata tempestiva la presentazione effettuata il primo giorno lavorativo successivo (art. 3 DPR 558/99); ad es: se il bilancio è s approvato il 25/04, il deposito è tempestivo se effettuato entro il 26/05, considerato che il 25/05 è domenica
  • In caso di approvazione del bilancio in seconda convocazione, i 30 giorni per il deposito vanno individuati dalla data in cui la stessa è intervenuta.
LE MODALITA' DI DEPOSITO DEL BILANCIO
 
Il bilancio, secondo quanto disposto dal DPCM 10/12/2008, va depositato in formato XBRL. Lo stesso va elaborato nel rispetto delle cd “tassonomie”, ossia della classificazione delle voci contabili che è univocamente individuata da un’etichetta (tag) cui è associato un insieme di informazioni che ne qualificano i riferimenti normativi, i criteri di presentazione e le possibili traduzioni in lingue diverse. Pertanto, il bilancio 2013, come precisato dal Manuale operativo Unioncamere del 10/04/2014, va elaborato in formato XBRL ,  nel rispetto della medesima tassonomia prevista per lo scorso anno.
Per quanto riguarda  lo Stato patrimoniale ed il Conto economico; la Nota integrativa e gli altri allegati (es: verbale di approvazione, Relazione sulla gestione, Relazione del Collegio sindacale o del revisore legale), i documenti  vanno prodotti nel formato PDF/A-1.
Il deposito del bilancio va effettuato presso il competente Registro Imprese, individuato in relazione all'ubicazione:
  •  della sede legale, nel caso di società o consorzio
  •  della sede secondaria, nel caso di società estera
  •  in via telematica ovvero su supporto informatico completo di firma digitale. Non può essere presentato alcun modello/documento cartaceo.
In particolare, analogamente allo scorso anno, il bilancio va presentato utilizzando una delle seguenti modalità alternative:
A) Invio telematico
B) Utilizzo supporto informatico : consegna o invio per raccomandata del l supporto informatico (cd rom, chiavetta USB) “sottoscritto” con la firma digitale.
 
DOCUMENTI DA DEPOSITARE
Quale che sia la modalità di deposito prescelta , la pratica di deposito del bilancio 2013 deve contenere:
  •  il prospetto contabile, costituito dallo Stato patrimoniale e dal Conto economico, codificato in formato XBRL in base alla tassonomia vigente.
  •   la Nota integrativa in formato PDF/A-1 ( e anche  in formato XBRL, da quest'anno);
  •  gli ulteriori documenti da allegare in formato PDF/A-1, ossia:  la relazione sulla gestione (la relazione del Collegio sindacale (se esistente),  la relazione del soggetto incaricato della revisione legale (se diverso dal Collegio sindacale),  il verbale di approvazione del bilancio; se il bilancio è approvato con decisione dei soci, mediante “consultazione scritta” o consenso espresso per iscritto, ossia senza una formale delibera assembleare, va allegata la copia delle decisioni assunte da ciascun socio, dalla quale risulti chiaramente l’approvazione del bilancio.
 
Come di consueto, per la pratica relativa al deposito del bilancio va utilizzato il modello B, da compilare avvalendosi di appositi software.
 
Dal 01/02/2014 è in vigore la nuova modulistica, da utilizzare per il deposito degli atti a decorrere dal 01/04/2014. Di conseguenza è ora necessario presentare i moduli utilizzando i programmi informatici creati in base alle specifiche tecniche di cui al Decreto 18/10/2013.
 
Il deposito dell’elenco soci va effettuato esclusivamente se lo stesso è variato rispetto alla situazione esistente alla data di approvazione del bilancio dell’esercizio precedente. L’elenco, da allegare al modello B, va presentato, con riferimento alla data di approvazione del bilancio, utilizzando l’intercalare S, compilato con il programma FeDra o equivalente.
In assenza di variazioni è possibile confermare l’elenco dell’anno precedente barrando l’apposita casella
 
 
I PAGAMENTI DA EFFETTUARE PER IL DEPOSITO
I soggetto tenuto alla presentazione di documenti ed atti alla camera di commercio deve provvedere al pagamento:
• dell’imposta di bollo;
• dei diritti di segreteria.
 
Per il deposito del bilancio 2013 l’imposta di bollo  ammonta ad € 65  e non è dovuta dalle cooperative sociali.
 
L’importo dei diritti di segreteria dovuti alla CCIAA è differenziato a seconda della modalità di deposito utilizzata. In particolare, l’ ammontare, fissato dal DM 17/06/2010 è pari a:
• €. 90 se il deposito è effettuato su supporto informatico;
• €. 60 se il deposito avviene con modalità telematica.
A tali importi va aggiunta la maggiorazione stabilita annualmente;  quest'anno è ancora pari a €. 2,70 (DM 23/12/2013).
 
 Le start-up innovative, iscritte nella speciale sezione del Registro delle Imprese, sono esenti da diritti di segreteria e imposta di bollo (Mise Lettera. n. 9340/2014).
 
Per un trattazione più dettagliata scarica la nostra Circolare del Giorno  n.97 del 19 maggio 2014


Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)