Rassegna stampa Pubblicato il 19/12/2006

Intermediari, sì al ravvedimento

La Finanziaria chiarisce alcuni dubbi circa le sanzioni agli intermediari

Nel disegno di legge Finanziaria per il 2007, ai commi 33 e seguenti, viene previsto che per le violazioni commesse dagli intermediari incaricati si applicano i principi del sistema sanzionatorio in materia tributaria. Gli stessi troveranno applicazione anche per le violazioni dei Centri di Assistenza fiscale. L'aspetto di maggiore rilievo è rappresentato dalla sanzione prevista dall'art. 7 bis del d.lgs. 241/1997: in caso di omessa o tardiva trasmissione telematica della dichiarazione si applica nei confronti degli incaricati la sanzione amministrativa da 516 a 5.164 Euro. La violazione riveste carattere tributario, per cui all'intermediario si applicherà il ravvedimento operoso, il cumulo giuridico, la definizione agevolata delle sanzioni e tutti gli altri principi e istituti del d.lgs. 472/1997.

Ti potrebbe interessare il foglio di calcolo Ravvedimento operoso 2019 - Foglio di calcolo excel per determinare gli importi dovuti in caso di ravvedimento operoso e stampa F24, aggiornato con il tasso di interesse 2019.
Guarda anche tutti i prodotti e utilità contenuti nella sezione Difendersi dal Fisco

Ti potrebbe interessare gli ebook e utilita' pubblicati nel Focus "Difendersi dal Fisco"

Fonte: Il Sole 24 Ore





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)