Rassegna stampa Pubblicato il 27/10/2005

Catasto, autotutela per correggere gli errori

L'autotutela nel settore catastale può esercitarsi solo per eliminare errori

Con la circolare n. 11 del 26 ottobre 2005 l'Agenzia delle Entrate ha affermato che l'autotutela nel settore catastale può esercitarsi solo per eliminare errori nell'inserimento dei dati. Solo in questo caso il ravvedimento della pubblica amministrazione, operato attraverso l'annullamento del provvedimento illegittimo, avrà effetto retroattivo.
Viceversa, nell'ipotesi in cui venga richiesto al catasto il riesame del classamento perché sono sopraggiunti fatti, circostanze o elementi nuovi, il provvedimento non avrà efficacia retroattiva.

Ti potrebbe interessare l'e-book  Registro: la tassazione dei contratti nelle società

Sul Business Center scopri e-book e fogli di calcolo in promozione

Ti potrebbe interessare il foglio di calcolo Ravvedimento operoso 2019 - Foglio di calcolo excel per determinare gli importi dovuti in caso di ravvedimento operoso e stampa F24, aggiornato con il tasso di interesse 2019.
Guarda anche tutti i prodotti e utilità contenuti nella sezione Difendersi dal Fisco

Fonte: Italia Oggi





Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)