HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

ASSUNZIONE STRANIERI: MODELLO DI RICHIESTA AL CENTRO IMPIEGO

Assunzione stranieri: modello di richiesta al Centro Impiego

Rilasciato il modello per la richiesta ai CPI di lavoratori disponibili in Italia, obbligatorio prima dell'assunzione di stranieri in quota dal Decreto Flussi

Ascolta la versione audio dell'articolo

ANPAl ha reso disponibile ieri il modulo necessario per  la richiesta di verifica presso i CPI di lavoratori disponibili in Italia, obbligo previsto dai recenti Decreti Flussi  prima dell'assunzione di stranieri. 

L'adempimento si rende necessario per chi intende partecipare ai click day previsti il prossimo 2,4 e 12 dicembre per le quote definite relative al triennio 2023-2025 (DPCM 27.9.2023)

L'Agenzia nazionale per il lavoro chiarisce infatti che i datori di lavoro che   intendano assumere una persona non comunitaria residente all'estero devono compiere due passaggi:

  1.     presentare al centro per l'impiego competente, secondo le modalità indicate dal singolo centro, una richiesta di personale per verificare la disponibilità di lavoratori con le caratteristiche richieste già presente in Italia
  2.     richiedere il nulla osta al lavoro allo Sportello unico per l'immigrazione.

ATTENZIONE la richiesta preventiva ai CPI  non è richiesta ai fini dell’istanza di nulla osta al lavoro per l’ingresso di lavoratori stagionali, , nei settori agricolo e turistico-alberghiero.

Qui  il modulo da usare per la richiesta di  disponibilità di personale al centro per l’impiego.

Richiesta disponibilità lavoratori stranieri: la procedura

Nel modulo si devono specificare: 

  • la qualifica da ricoprire e le mansioni, facendo riferimento alla nomenclatura e classificazione delle unità professionali dell’Istat;
  •  i requisiti richiesti;
  • il luogo e l’orario di lavoro;
  • la tipologia contrattuale;
  • la durata del contratto di lavoro;
  • la retribuzione prevista o i riferimenti al contratto collettivo nazionale  applicato.

Una volta ricevuta la  richiesta,  il centro per l’impiego  verifica le banche dati e  pubblicizza  l'opportunità nel territorio e deve dare una risposta  entro 15 giorni lavorativi .

Il datore di lavoro è libero quindi  procedere con la domanda al ministero  di un lavoratore straniero solo:

  1. in caso di risposta negativa del CPI 
  2. in caso di assenza di riscontro  entro  15 giorni lavorativi dalla richiesta  da parte del Centro per l’Impiego (articolo 9, comma 5, del DPCM 27 settembre 2023 “Programmazione dei flussi d'ingresso legale in Italia dei lavoratori stranieri per il triennio 2023-2025”); oppure 
  3. in caso di risposta positiva del CPI e proposta di candidati,  :
  • se, a seguito del colloquio di selezione, e prima della richiesta di nulla osta, il datore di lavoro accerta che il lavoratore inviato dal centro per l’impiego non è idoneo, oppure se rifiuta la proposta;
  •  se , dopo  20 giorni lavorativi dalla richiesta, i lavoratori segnalati dal Centro per l’impiego non si presentano  al colloquio di selezione chiesto dal datore di lavoro e senza fornire  un motivo giustificato per l’assenza.

In questi ultimi  casi Il datore di lavoro dovrà comunicare tempestivamente al centro per l’impiego:

  •     l’esito del colloquio di selezione
  •     ogni informazione utile ai fini della gestione della richiesta
  •     che il lavoratore inviato dal centro per l’impiego non si è presentato al colloquio di selezione, né ha fornito un motivo giustificato per l’assenza
  •     che il lavoratore inviato dal centro per l’impiego non è risultato idoneo al colloquio di selezione, oppure
  •     che il lavoratore inviato dal centro per l’impiego ha rifiutato la proposta contrattuale.

La procedura dettagliata è stata chiarita dal Ministero dell'Interno nella circolare del 27.10.2023

Fonte immagine: Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Tag: LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE STRANIERI IN ITALIA STRANIERI IN ITALIA LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CORSI ACCREDITATI PER COMMERCIALISTI E REVISORI LEGALI 2024 · 19/04/2024 Commercialisti: contributi formazione professionale

Il bando per i rimborsi dalla CDC per la formazione continua effettuata nel 2023: requisiti , importo, modalità di richiesta. Domande fino ad esaurimento dei fondi

Commercialisti: contributi formazione professionale

Il bando per i rimborsi dalla CDC per la formazione continua effettuata nel 2023: requisiti , importo, modalità di richiesta. Domande fino ad esaurimento dei fondi

Restauratori beni culturali: modalità Esame di stato 2024  in Gazzetta

Pubblicate le modalità per le prove di idoneità con valore di esame di abilitazione per la qualifica di restauratore di beni culturali. Prove diversificate

CIGS  imprese strategiche: nuove indicazioni per Alitalia

CIGS 2023 in processi di transizione e riconversione nelle aree di sviluppo strategico. Le indicazioni per l'applicazione lavoratori dipendenti di Alitalia e Alitalia Cityliner

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2024 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.