HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

ISPETTORI DEL LAVORO OK AI CONTROLLI NEI CANTIERI DI CASE PRIVATE

2 minuti, Redazione , 01/06/2022

Ispettori del lavoro ok ai controlli nei cantieri di case private

Legittimo in alcuni casi l'accesso a dimora privata per verifiche ispettive sui lavori edili. Sentenza della Corte di Appello di Lecce . Vediamo i dettagli

Gi ispettori del lavoro possono accedere a verificare i lavori edili  presso abitazioni private. Lo afferma  la  sentenza (n. 502/2022) della  Corte d'Appello di Lecce  accogliendo il ricorso dell'ispettorato di Brindisi , appoggiato dal Ministero del lavoro,  contro i proprietari di un'abitazione nella quale erano stati eseguiti lavori edili  con manodopera "in nero".

Vediamo di seguito maggiori dettagli sulla base del comunicato stampa emanato dallo stesso Ispettorato.

Il caso risale al 2016,  anno in cui il personale ispettivo dell'ITL di Brindisi effettuò un accesso nel giardino di un'abitazione nella quale erano in corso lavori edili

Alla presenza del proprietario, venne accertato dei sei operai impiegati nei lavori, cinque erano irregolari . Nel 2017, era giunto quindi al proprietario  un provvedimento di ingiunzione, contro il quale aveva fatto ricorso.

In primo grado, il Tribunale di Brindisi – Sezione Lavoro (sentenza n. 1267/2020) aveva accolto  il ricorso  annullando il provvedimento dell'Ispettorato territoaiale in quanto  affermava che " i luoghi di privata dimora(....)  devono restare esclusi dal "potere di ispezione".

Veniva quindi presentato ricorso dal  Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dall'Ispettorato territoriale del Lavoro di Brindisi,  che i giudici di secondo grado  accoglievano,  ribaltando la sentenza del Tribunale di Brindisi 

La corte di appello ha infatti stabilito che "… l'area destinata a cantiere edile, pur se di proprietà privata, non è qualificabile come luogo di privata dimora né come luogo in cui si svolgono attività destinate a rimanere riservate, trattandosi piuttosto di luogo aperto al pubblico, tant'è che gli ispettori del lavoro accedevano liberamente senza chiedere autorizzazione alcuna".

I giudici del riesame hanno inoltre riaffermato la piena legittimità dell'ordinanza ingiunzione emessa dall'ITL, rigettando  anche  la doglianza relativa al presunto difetto di motivazione del provvedimento. 

"Secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale della Suprema Corte – si legge nella sentenza – l'autorità amministrativa non è tenuta, nell'ordinanza ingiunzione, a rispondere analiticamente e diffusamente alle censure avanzate dall'intimato, potendo semplicemente richiamare il verbale di accertamento, come avvenuto nel caso di specie".

Va ricordato che il controllo dei cantieri  è affidato per legge  agli Ispettori del Ministero del Lavoro e della previdenza sociale (Ispettori del lavoro); che risultano a tutti gli  effetti ufficiali di polizia giudiziaria 

Qundo il cantiere si  si trova in immobili  parzialmente abitati o temporaneamente non abitati,   qualificabili come "privata dimora" anche gli agenti di Polizia giudiziaria sono soggetti ad alcune limitazioni previste dagli  articoli n. 352 (Perquisizioni) e n. 354 (Accertamenti urgenti sui luoghi, sulle cose e sulle persone. Sequestro) del C.P.P. : l'accesso è consentito in via di urgenza  laddove vi sia il sospetto di reato in corso e il timore che vengano cancellate o distrutte le prove di un reato.

 L’accesso invece  non è consentito per la verifica dell’esistenza di  autorizzazioni  che comportino sanzioni amministrative e   che possa essere svolta senza l’ingresso nel cantiere.

Puoi approfondire con

il pratico e book Busta paga in edilizia di M.C. Prudente

la Guida all'IVA in edilizia e nel settore immobiliare di Studio Righetti e associati

Visita la sezione dedicata al Superbonus 110 e alle Agevolazioni Immobili

Tag: IMPRESE EDILI IMPRESE EDILI LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 09/08/2022 Congedo straordinario per assistenza anche ai conviventi

Novità in materia di congedo straordinario e condivisione dei permessi 104 per l’assistenza a familiari disabili nel decreto legislativo 105 2022 appena entrato in vigore

Congedo straordinario per assistenza anche ai conviventi

Novità in materia di congedo straordinario e condivisione dei permessi 104 per l’assistenza a familiari disabili nel decreto legislativo 105 2022 appena entrato in vigore

Bonus 200 euro: le novità del DL Aiuti Bis

Indennità 200 euro in arrivo a nuovi beneficiari con il decreto Aiuti bis: sportivi, pensionati da luglio, dipendenti senza esonero contributivo, dottori di ricerca..

FIS 2022 : firmato il decreto attuativo,  ecco le novità

Firmato dal ministro il Decreto attuativo del riforma del Fondo di Integrazione Salariale (FIS) prevista dalla legge di bilancio 2022. Una sintesi delle principali novità

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.