HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

DIRETTORE LAVORI: NON HA RESPONSABILITÀ DI SICUREZZA NEL CANTIERE

2 minuti, Redazione , 27/04/2022

Direttore lavori: non ha responsabilità di sicurezza nel cantiere

Sentenza Cassazione penale n. 15157 del 22 4 2022: la responsabilità dei direttore deve risultare da una delega diretta dal datore di lavoro

Con sentenza del 17 luglio 2020 la Corte di appello di Firenze aveva confermato la sentenza del Tribunale di Firenze con la quale  il  legale rappresentante di una impresa edile esecutrice di lavori di restauro  e il direttore dei lavori, sono stati ritenuti responsabili della  violazione del disposto degli artt. 112, 122 e 126 d. Igs.  81/2008,  che aveva causato a un dipendente un infortunio sul lavoro , (caduta dal muretto che stava realizzando sul terrapieno sottostante) con lesioni personali gravi.

La difesa del datore di lavoro respingeva la  responsabilità  sottolineando l'imprudenza del  comportamento del lavoratore, imanovale esperto, che  aveva autonomamente  deciso di  rimuovere le protezioni predisposte dall'impresa per evitare cadute  per effettuare il lavoro. Inoltre chiamava in causa il direttore dei lavori accusandolo  di ingerenza,  per  aver incaricato il manovale del lavoro  per il quale non erano ancora state predisposte le misure di sicurezza piu adeguate.

La difesa invece del direttore dei lavori precisava, contestando la ricostruzione della corte territoriale, che la sua  presenza era assidua per verificare la buona condotta dei lavori e come previsto dal  d.m. del 3 settembre 1997, n. 417, sulla Tariffa degli  Ingegneri ed Architetti, stabilisce che spettino al Direttore dei lavori: 

  • la direzione  e l'alta sorveglianza con visite periodiche nel numero necessario - a suo esclusivo  giudizio- 
  • l'emanazione gli ordini per l'attuazione dell'opera 
  •  le operazioni di  accertamento della regolare esecuzione dei lavori 
  • assistenza al collaudo nelle successive fasi di avanzamento ed al loro compimento,

mentre è esclusa dagli obblighi del professionista, salvo speciali accordi, l'assistenza giornaliera ai lavori.

La cassazione respinge i motivi di ricorso dell'ìimpresario specificando in particolare che per essere abonrme il comportamento del lavoratore non deve essere imprevedibile   ma del tutto estraneo alle mansioni e al contesto mentre, nel caso di specie il   comportamento tenuto dal lavoratore non eccedeva dalle mansioni assegnategli, e non era esorbitante rispetto alla  sfera di rischio  governata dal datore di lavoro.

 Conferma quindi  la responsabilità piena del legale rappresentante dell'impresa edile per non aver predisposto tutte le dovute precauzioni di sicurezza, in particolare per la necessità di realizzare lavori in quota, la presenza del parapetto rimosso dal lavoratore non era comunque sufficiente.

Vengono ritenute invece fondate le motivazioni del direttore dei lavori . Tale figura,  se non previsto per contratto, non è responsabile del rispetto delle  norme in materia di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, che  sono responsabilità diretta del committente) e del datore di lavoro e soggetti che lui delega direttamente.

La cassazione precisa che  il direttore dei lavori può essere chiamato a rispondere anche in caso di infortuni  solo  quando si inserisca, anche solo di fatto,  nell'organizzazione del cantiere, «assumendo una funzione propria di altri soggetti destinatari della normativa antinfortunistica».  Tale situazione pero va provata  con testimoni o altre evidenze . Il fatto che egli avesse svolto mansioni  organizzative e di verifica sulla sicurezza non era stato provato  per cui  la suprema Corte accogli il suo suo ricorso e cassa la sentenza.

Puoi approfondire con

il pratico e book Busta paga in edilizia di M.C. Prudente

la Guida all'IVA in edilizia e nel settore immobiliare di Studio Righetti e associati

Visita la sezione dedicata al Superbonus 110 e alle Agevolazioni Immobili

Tag: IMPRESE EDILI IMPRESE EDILI SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO DRAGHI · 30/06/2022 Bonus 200 euro 2022 chi deve fare domanda?

Ecco categorie e requisiti dei beneficiari dell'indennità una tantum obbligati a fare domanda all'INPS per ottenere il bonus. Come fare

Bonus 200 euro 2022 chi deve fare domanda?

Ecco categorie e requisiti dei beneficiari dell'indennità una tantum obbligati a fare domanda all'INPS per ottenere il bonus. Come fare

Congruità manodopera edilizia:  nuovi valori dal 1 agosto

Tabella delle percentuali di incidenza del costo del lavoro per le categorie specialistiche OS , approvate dalle parti sociali il 24.6.2022 e valide a far data dal 1 agosto 2022.

Bonus COVID 600 euro pescatori: richiesta riesame entro il 17 luglio

Come fare fare richiesta di riesame in caso di diniego dell'indennità COVID 2021 da 600 euro per pescatori autonomi, armatori, soci cooperative di pesca. Tutte le istruzioni

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.