HOME

/

FISCO

/

ADEMPIMENTI IVA 2022

/

BANCHE DATI ONLINE IN ABBONAMENTO PRODOTTI EDITORIALI: ALIQUOTA IVA RIDOTTA AL 4%

Banche dati online in abbonamento prodotti editoriali: aliquota Iva ridotta al 4%

Aliquota Iva ridotta al 4% sugli abbonamenti alle banche dati online: codice ISBN o ISSN necessario ma non sufficiente, ecco i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Al fine dell'applicabilità dell'aliquota Iva ridotta al 4% su abbonamenti a banche dati online di prodotti editoriali, i prodotti in questione devono:

  • consentire all'abbonato di acquisire il contenuto digitalizzato di libri e altre pubblicazioni aventi le caratteristiche di giornali, notiziari quotidiani, dispacci delle agenzie di stampa, libri e periodici
  • ed essere muniti di codice ISBN o ISSN.

Lo ha precisato l'Agenzia delle Entrate con risposta all'Istanza di interpello n. 850/2021, chiarendo che il codice ISBN o ISSN è condizione necessaria ma non sufficiente per l'applicazione dell'aliquota agevolata. 

Occorre, altresì, che il prodotto editoriale abbia le caratteristiche distintive tipiche dei giornali e notiziari quotidiani, dispacci delle agenzie di stampa, libri, periodici, per la cui individuazione si rinvia ai chiarimenti forniti con la circolare n. 23/E del 2014 e circolare n. 328 del 1997.

Vieni a scoprire tutti i nostri Abbonamenti online con Iva agevolata al 4%:

Ricordiamo che il numero 18) della ta bella A, parte II, allegata al DPR n. 633 del 1972, prevede l'applicazione dell'aliquota IVA del 4 per cento alla commercializzazione di "giornali e notiziari quotidiani, dispacci delle agenzie di stampa, libri, periodici, anche in scrittura braille e su supporti audio-magnetici per non vedenti e ipovedenti, ad esclusione dei giornali e periodici pornografici e dei cataloghi diversi da quelli di informazione libraria, edizioni musicali a stampa e carte geografiche, compresi i globi stampati; carta occorrente per la stampa degli stessi e degli atti e pubblicazioni della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica; materiale tipografico e simile attinente alle campagne elettorali se commissionato dai candidati o dalle liste degli stessi o dai partiti o dai movimenti di opinione politica".

Ai fini dell'applicazione dell'aliquota ridotta, la Legge di Stabilità 2015, aveva stabilito che sono da considerare giornali, notiziari quotidiani, dispacci delle agenzie di stampa, libri e periodici tutte le pubblicazioni identificate da codice ISBN o ISSN e veicolate attraverso qualsiasi supporto fisico o tramite mezzi di comunicazione elettronica.

Per effetto della predetta disposizione, l'aliquota IVA del 4%, già prevista per la fornitura, in formato cartaceo, di giornali e notiziari quotidiani, dispacci delle agenzie di stampa, libri (compresi gli e-book) e periodici, è applicabile anche alla fornitura degli stessi prodotti editoriali in formato digitale.

Con la circolare n. 20/E del 18 maggio 2016, è stato precisato che la disposizione prevista dalla Legge di Stabilità 2015 (comma 667), fa riferimento a prodotti editoriali contraddistinti da un proprio codice ISBN (per i libri e prodotti affini) o ISSN (per le pubblicazioni in serie come periodici, quotidiani o riviste, gli annuari ecc.).

Si tratta di codici adottati a livello internazionale che consentono un'identificazione univoca del prodotto editoriale. Il codice ISBN è gestito da Agenzie che operano per area nazionale, linguistica o geografica, mentre il coordinamento internazionale del sistema ISBN è affidato alla Agenzia internazionale ISBN che promuove, coordina e sovrintende l'utilizzo del sistema ISBN su scala mondiale. Il codice ISSN è gestito da apposito ente in ambito nazionale secondo le direttive della rete internazionale ISSN.

La stessa circolare, ha chiarito inoltre, che l'aliquota IVA del 4% è applicabile anche "alle operazioni di messa a disposizione «on line» (per un periodo di tempo determinato)" dei prodotti editoriali che abbiano "le caratteristiche distintive tipiche dei giornali e notiziari quotidiani, dispacci delle agenzie di stampa, libri, periodici", per la cui individuazione si fa rinvio alle circolari n. 23/E del 24 luglio 2014 e n. 328 del 1997.

Successivamente, con la risoluzione n. 120/E del 28 settembre 2017 è stato precisato che l'aliquota IVA del 4% è applicabile al contratto di abbonamento a una banca dati "on line" quando"la ragione economica della conclusione del contratto di abbonamento sia quella di consentire all'abbonato di acquisire il contenuto digitalizzato di libri e altre pubblicazioni aventi le caratteristiche di giornali, notiziari quotidiani, dispacci delle agenzie di stampa, libri e periodici, muniti di codice ISBN o ISSN".

La scelta operata dal legislatore domestico di subordinare l'applicazione dell'aliquota IVA ridotta alla presenza dei codici ISBN o ISSN appare conforme al dettato del numero 6) dell'Allegato III della Direttiva 2006/112/CE e, nell'ambito di una disposizione agevolativa concernente la commercializzazione dei prodotti editoriali, risponde all'esigenza di adottare a livello internazionale dei criteri comuni per l'identificazione univoca del prodotto stesso.

Vieni a scoprire tutti i nostri Abbonamenti online con Iva agevolata al 4%:

Tag: ADEMPIMENTI IVA 2022 ADEMPIMENTI IVA 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ESTEROMETRO 2022 · 12/08/2022 Registrazione IVA e bollette doganali: le indicazioni delle Entrate

Bollette doganali d'importazione e registrazione ai fini IVA: guida alla disciplina

Registrazione IVA e bollette doganali: le indicazioni delle Entrate

Bollette doganali d'importazione e registrazione ai fini IVA: guida alla disciplina

Cessione di fiori tramite internet: nessun obbligo di fattura

Vendite online di omaggi floreali: sono operazioni di commercio elettronico indiretto. Le indicazioni dell'Agenzia delle Entrate su fattura e corrispettivi

Criteri di territorialità applicabili a corsi di formazione on line

Corsi di formazione online: attenzione ai criteri di territorialità ai fini IVA. Le indicazioni delle Entrate

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.