HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

CONTRIBUTI A IMPRESE DI PESCA COLPITE DA AVVERSITÀ ATMOSFERICHE

3 minuti, Redazione , 11/01/2022

Contributi a imprese di pesca colpite da avversità atmosferiche

Contributo compensativo del fondo solidarietà per le imprese di pesca e acquacoltura per eventi atmosferici eccezionali dal 2021: cos'è e come fare domanda

E' stato pubblicato in Gazzetta ufficiale un nuovo decreto del Ministro dell'agricoltura   che  disciplina gli interventi previsti dal comma 2, lettera c) dell'art. 14 del decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154 e successive modificazioni,  relativi al Fondo di solidarieta' nazionale della pesca e acquacoltura .

Il Fondo e' destinato alla concessione di contributi compensativi  ad mprese di pesca e acquacoltura per far fronte ai danni alle strutture produttive e alla produzione nel settore causati da avversita' atmosferiche di eccezionale intensita', verificatesi a partire dal 1° gennaio 2021 e fino al 31 dicembre 2023.

 Potranno accedere e imprese del settore della pesca e dell'acquacoltura che :

  • non hanno sottoscritto polizze assicurative agevolate a copertura dei rischi, di cui all'art. 14-bis del decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154, 
  • che operano nei territori colpiti da avversita' atmosferiche di eccezionale intensita' verificatesi   tra il 2021 e il 2023
  •  che non sono state dichiarate fallite o insolventi, salva la riabilitazione. 

Il fenomeno deve essere stato descritto dai  soggetti abilitati, previsti dall'art. 14, comma 4, del decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154, ai fini della valutazione del carattere di eccezionalita'. 

Come fare domanda di contributo al Fondo di solidarietà pesca e acquacoltura

Le imprese del settore della pesca e dell'acquacoltura dovranno presentare domanda, entro tre mesi dall'evento calamitoso ovvero entro tre mesi  dall'entrata in vigore del decreto (10.1.2021), quindi entro il 10 aprile 2022 per gli eventi del 2021,  utilizzando il facsimile  allegato , tramite posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo [email protected] .

Vanno allegati 

a) relazione di carattere tecnico ed economico sociale, concernente la realta' produttiva interessata dall'evento; 

b) perizia asseverata giurata, dalla quale risulti il nesso di causalita' tra il danno accertato e l'evento calamitoso, anche con riferimento al fatturato dei tre anni precedenti e alle attestazioni della competente Capitaneria di porto o autorita' del territorio, attestante che l'unita' da pesca sia rimasta ferma per almeno venti giorni consecutivi decorrenti dall'evento, nonche' la quantificazione del danno subito, redatta da un professionista esperto in materia e iscritto al relativo albo professionale; 

c) autocertaifizazione  sulla non sottoscrizione di polizze  assicurative nonche' il non superamento del cumulo  sugli aiuti; 

d) in caso di imprese di pesca, autorizzazione del proprietario alla corresponsione dell'indennita' in favore dell'armatore. 

La Direzione generale della pesca marittima e acquacoltura,  puo' disporre, per il tramite degli Istituti scientifici di settore operanti nel Consiglio nazionale delle ricerche (CNR) o dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), accertamenti  che saranno effettuati entro 30 giorni.

 Modalita' di erogazione del contributo

Alle imprese di pesca e di acquacoltura sono riconosciuti i danni alla produzione, causati da eventi dichiarati eccezionali, a condizione che l'entita' dei danni riscontrati raggiunga la soglia del 30% rispetto al fatturato medio dell'impresa nei tre anni precedenti l'evento dichiarato calamitoso.

Inoltre si prevede che alle imprese di pesca sono riconosciuti i danni alla produzione, causati da eventi dichiarati eccezionali, a condizione che le unita' da pesca siano rimaste ferme per almeno venti giorni consecutivi decorrenti dall'evento.

Misura  e tempi e cumulabilità del contributo 

Si prevede, per i danni alla produzione e alle strutture produttive, un contributo  pari al 70% del danno accertato, entro i limiti delle risorse disponibili.

 La liquidazione delle istanze sara' effettuata in base all'ordine cronologico di presentazione delle domande.

Eventuali  domande ammissibili  ma  non liquidate nell'anno di riferimento, potranno essere oggetto di liquidazione unicamente nell'annualita' successiva, in caso di disponibilita' di fondi.

Il contributo è cumulabile con altre provvidenze allo stesso titolo disposte dallo Stato, dalle regioni, dalle province o da enti pubblici fino alla concorrenza del danno accertato.  Se si  accerta che l'impresa abbia usufruito, per lo stesso titolo, di altre agevolazioni superando il cumulo di cui al precedente comma, il Ministero procede al recupero delle somme indebitamente percepite, maggiorate degli interessi.

Allegato

Decreto MIPAAF Contributo Fondo solidarietà pesca

Tag: AGRICOLTURA E PESCA 2022 AGRICOLTURA E PESCA 2022 LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 27/05/2022 Contributi 2022 cooperative agricole per disoccupazione e CIG

Tabelle contributi per ammortizzatori sociali di operai a tempo indeterminato, apprendisti e soci lavoratori in agricoltura, dopo le modifiche della legge 234 2021

Contributi 2022 cooperative agricole per disoccupazione e CIG

Tabelle contributi per ammortizzatori sociali di operai a tempo indeterminato, apprendisti e soci lavoratori in agricoltura, dopo le modifiche della legge 234 2021

Isopensione: cambia la procedura per i datori di lavoro

Nuove istruzioni sul processo di richiesta per l'esodo anticipato con isopensione (l 92 2012) da parte delle aziende

Bando INAIL 2020: scadenza  prorogata  per l'invio dei documenti

Tutte le istruzioni e le scadenze sul Bando ISI 2020. Pubblicati gli elenchi definitivi . Perfezionamento domande prorogato al 9 giugno 2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.