IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 07/04/2021

Assegno Unico figli: a quanto ammonta, chi ci perde

Tempo di lettura: 4 minuti
assegno unico figli bambini

Dettagli, importi minimi, maggiorazioni del nuovo Assegno Unico Universale per i figli che sostituisce detrazioni e bonus natalità dello Stato. Si attendono i decreti attuativi

Commenta Stampa

La legge che istituisce  l'Assegno Unico e universale per i figli a carico fino a 21 anni, è stata approvata definitivamente dal Parlamento e pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 6 aprile 2021. 

Si devono ora emanare i decreti attuativi per regolare con maggiore precisione importi, soglie di accesso, maggiorazioni e modalità di erogazione. 

La partenza è prevista per il  mese di luglio 2021.

L’ assegno unico è destinato a tutte le famiglie con figli ma l’importo sarà calibrato sulla situazione economica della famiglia  "sulla base di principi di universalità e progressività".

L' importo  previsto ad oggi va:

  • da un minimo di 40  euro mensili in quota fissa 
  • a 200/250 euro per chi è sotto la quota ISEE di 13mila euro di reddito,

destinati ai figli da figli da 0 a 18 anni, aumentati del 20% per i figli successivi al primo.

Per i figli disabili  la legge prevede una maggiorazione non inferiore al 30% e non superiore al 50%, per l'assegno fino a 18 anni, mentre dopo i 18 anni l'assegno sarebbe in  misura ordinaria.

Viene anche prevista una maggiorazione per le madri  di eta inferiore a un  certo limite (da definire nei decreti attuativi)

 Gli importi  saranno inferiori   per i figli ancora a carico (studenti o disoccupati o in tirocinio) dai 18 ai 21 anni.(Vedi il testo approvato  nell'articolo "Assegno Unico figli).

I totali effettivi  delle risorse  a disposizione non sono ancora definitivi  cosi come le percentuali di maggiorazione e  gli scaglioni  ISEE,  il che rende  ancora incerti  gli  importi massimali dell'Assegno Unico.

 Lo stanziamento della legge di bilancio 2021 ammonta a  6 miliardi cui si aggiungono  le risorse recuperabili dalle misure oggi in vigore e che sarebbero "gradualmente ridotte o abolite":

Dal testo della legge non verrebbe abrogato il voucher asili nido.

  • l'assegno è pienamente compatibile  altri contributi  a favore dei figli a carico erogate dalle regioni, dalle province autonome e dagli enti locali
  • l'assegno è pienamente compatibile con l'istituto del Reddito di cittadinanza (e della Pensione di cittadinanza); 
  • l'assegno è concesso nella forma di credito d'imposta ovvero di erogazione mensile di una somma in denaro . IN particolare se il nucleo familiare è titolare di Reddito di cittadinanzae l'assegno sarà corrisposto contestualmente;
  • l'assegno è ripartito in pari misura tra i genitori ovvero, in loro assenza,  a chi esercita la responsabilità genitoriale. In caso di separazione o divorzio , l’assegno spetta, al genitore affidatario. 

Da alcune stime e simulazioni effettuate dall' Istat, dall'Inps e dall' Associazione famiglie numerose,   in molti  casi, la riforma porterebbe anche svantaggi economici ad alcune categorie. Vediamo di seguito i dati :

Legge assegno Unico: chi ci perde secondo ISTAT

1. Secondo l'ISTAT  la riforma dell'assegno Unico determinerebbe un incremento di reddito per il 68% delle famiglie, tra cui in particolare quelle: 

  • dei lavoratori autonomi che  oggi non percepiscono gli ANF
  • di coloro che non raggiungono la soglia per la capienza delle detrazioni fiscali 

2 . Per il 2,4% dei genitori non cambierebbe nulla,  

3. Per ben il 29,7 % si avrebbe invece un peggioramento a livello di aiuti. In particolare risulterebbero  danneggiati:

  • i nuclei familiari con figli over 21 a carico dei genitori che resterebbero esclusi  sia dall'Assegno unico che dalle attuali detrazioni  le famiglie particolarmente numerose in quanto  la scala di equivalenza dell’Isee che dal quarto figlio  attribuisce valori in proporzione inferiori 
  • le coppie di fatto  che oggi per il calcolo degli Anf possono computare il solo reddito del richiedente mentre passando all’Isee dovrebbero considerare i redditi di entrambi i genitori.
  • le famiglie con redditi e patrimoni elevati.

 Assegno Unico Universale: le risorse e gli importi possibili  

Nei giorni scorsi la Fondazione Gorrieri e l’agenzia ricerche e legislazione AREL hanno reso pubblico un altro studio  con varie simulazioni che prefigurano gli importi su cui  potranno contare le famiglie quando l’assegno unico sarà a regime.

Con i dati sulle famiglie con figli in Italia oggi e ipotizzando  venti miliardi  di risorse   a disposizione, risulterebbe che:

  • Una famiglia con ISEE inferiore a 30 mila euro riceverebbe 161 euro mensili per  figlio (cui va aggiunta una percentuale aggiuntiva per secondi figli o figli disabili)
  • Una famiglia con ISEE inferiore a 52 mila euro riceverebbe 67 euro mensili per figlio.

Questa simulazione prevede l’accantonamento di 800 milioni per assicurare una clausola di salvaguardia che impedisca un peggioramento della situazione per la famiglie piu numerose che ora godono di alti assegni familiari e detrazioni (se lavoratori dipendenti) le quali, come visto negli esempi precedenti rischierebbero di ricevere meno che oggi.

Su questo aspetto i firmatari della legge  subito dopo l'approvazione hanno assicurato il massimo impegno ed eventualmente nuovi stanziamenti affinchè la misura non  risulti penalizzante per nessuno.

Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Detrazioni fiscali su immobili (Excel)
In PROMOZIONE a 79,90 € + IVA invece di 99,00 € + IVA fino al 2060-12-31
Pacchetto Dichiarativi 2021
In PROMOZIONE a 219,90 € + IVA invece di 389,30 € + IVA fino al 2060-12-31
Calcolo IRES e IRAP 2021 - Redditi Società di Capitali
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,90 € + IVA fino al 2021-05-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE