HOME

/

PMI

/

LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI

/

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI: DAL 1 DICEMBRE POSSIBILE GENERARE IL CODICE LOTTERIA

Lotteria degli scontrini: dal 1 dicembre possibile generare il codice lotteria

Dal 1 dicembre è possibile generare il codice lotteria sul portale delle Dogane per partecipare alla Lotteria degli scontrini in partenza dal 1 gennaio 2021

Dal 1 dicembre sul portale apposito dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli 

https://servizi.lotteriadegliscontrini.gov.it/codicelotteria

si può generare il codice lotteria utile alla partecipazione al concorso a premi della Lotteria degli scontrini in partenza il prossimo 1 gennaio 2021.

Dopo le proroghe stabilite a causa della emergenza da covid 19 parte il conto alla rovescia del concorso nazionale così come annunciato con comunicato stampa di ieri 30 novembre delle stesse Dogane nell'informare che “ADM mette a disposizione il proprio know how nel settore dei giochi e si prepara alle nuove estrazioni, mobilitando anche la rete delle strutture territoriali – Uffici dei monopoli – dove i vincitori dovranno recarsi per l’identificazione e l’indicazione delle modalità di pagamento dei premi”.

Facciamo un riepilogo del funzionamento del concorso:

La lotteria degli scontrini è nazionale e gratuita, parte il 1° gennaio 2021 e prevede estrazioni e premi settimanali, mensili  e annuali.

Possono partecipare tutte le persone fisiche maggiorenni, residenti in Italia, che si siano procurati il codice lotteria e acquistino beni o servizi presso esercizi commerciali al minuto.

A partire dal 1° gennaio 2021 i normali acquisti, in contanti o con metodi di pagamento tracciabili (carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate, carte e app connesse a circuiti di pagamento privativi e a spendibilità limitata) produrranno gratuitamente “biglietti virtuali” che consentiranno di partecipare alle estrazioni:

  •  ordinarie
  • zerocontanti (avendo pagato con strumenti di pagamento elettronico si potrà parteciperà ad entrambe le tipologia). Questo tipo di estrazione riserva premi sia all'acquirente che all’esercente.

L’esercente, nel momento in cui incassa il corrispettivo e rilascia lo scontrino (documento commerciale, non fiscale), ha l’obbligo di trasmettere i relativi dati (a fini fiscali) all'Agenzia delle entrate; gli stessi dati, se abbinati al codice lotteria dell’acquirente, consentono automaticamente la partecipazione alla lotteria.

Per partecipare è necessario sa oggi 1 dicembre accedere allo spazio “Partecipa ora” disponibile nella home page del portale lotteria, digitare il proprio codice fiscale e generare il codice lotteria, poi memorizzalo e portalo sempre con sé.

Una volta partita la lotteria acquistando beni o servizi di costo pari o superiore a 1 euro e mostrando il codice lotteria all’esercente verrà abbinato ai dati dell’acquisto: ogni euro dell’acquisto si trasformerà così in un biglietto virtuale della lotteria, fino a un massimo di mille biglietti virtuali per ogni scontrino.

Non consentono di partecipare alla lotteria i seguenti acquisti:

  • gli acquisti di importo inferiore a un euro;
  • gli acquisti effettuati online;
  • gli acquisti destinati all’esercizio di attività di impresa, arte o professione;
  • nella fase di avvio della lotteria, gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche;
  • sempre nella fase di avvio della lotteria, gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.);
  • sempre nella fase di avvio della lotteria, gli acquisti per i quali l’acquirente richieda all'esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Come chiarito dalla sezione FAQ del portale:

“Si potrà partecipare alla lotteria con tutti i tuoi scontrini di importo pari o superiore a un euro: ti spetterà un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro; 10 scontrini possono quindi farti ottenere fino a 10.000 biglietti virtuali, 100 scontrini fino a 100.000 biglietti virtuali e così via.

Se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale”.

I premi:

Le estrazioni “ordinarie” premiano i consumatori:

  1. sette premi di 5.000 euro ciascuno ogni settimana;
  2. tre premi da 30.000 euro ciascuno ogni mese;
  3. un premio di 1 milione di euro ogni anno.

Le estrazioni “zerocontanti”, premiano sia il consumatore, sia l’esercente:

  1. quindici premi da 25.000 euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana;
  2. dieci premi di 100.000 euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 euro ciascuno per l’esercente, ogni mese;
  3. un premio di 5.000.000 di euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di euro per l’esercente, ogni anno.

Ti potrebbe interessare l'e-book  Cash-back - Supercash-back e lotteria scontrini

Tag: FATTURAZIONE ELETTRONICA 2020 FATTURAZIONE ELETTRONICA 2020 LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA FATTURA ELETTRONICA NELLA PMI · 30/07/2021 Fatture elettroniche: regime forfettario e agevolazione su termini di accertamento

Il professionista in regime forfettario che emette 1 ft cartacea e poi sana con invio SdI non perde la riduzione di un anno del termine di accertamento

Fatture elettroniche: regime forfettario e agevolazione su termini di accertamento

Il professionista in regime forfettario che emette 1 ft cartacea e poi sana con invio SdI non perde la riduzione di un anno del termine di accertamento

Rimborso IVA a turisti extracomunitari: occorre la consegna della fattura

Non basta il codice di invio in Otello della fattura elettronica per il rimborso IVA al turista extracomunitario ma serve la consegna della stessa

Consultazione e-fatture: adesione prorogata al 30 settembre 2021

Adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche ulteriormente prorogata al 30 settembre 2021

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.